I Pooh festeggiano 50 anni di carriera con una "reunion"

I Pooh festeggiano 50 anni di carriera con una “reunion”

ottobre 7, 2015 by Valentina

I Pooh tornano insieme, tutti, un’ultima volta: Roby Facchinetti, Red Canzian, Dodi Battaglia, Stefano D’Orazio e…Riccardo Fogli.

Ancora insieme con i Pooh anche Riccardo Fogli. Si proprio lui, quello che aveva lasciato il gruppo, nel lontano 1973 per Patty Pravo.

Tornano insieme per un ultimo concerto, uno a Milano, a San Siro il 10 giugno, e uno a Roma, Stadio Olimpico,  il 15 giugno.

Poi la storia dei Pooh (così hanno detto in conferenza stampa, nella location dell’Hotel Boscolo, salvo ripensamenti) si chiuderà per sempre.

I Pooh festeggiano 50 anni di carriera con una "reunion"

Roby Facchinetti

Come è iniziata la reunion?

Il primo passo di questa reunion è stata una versione inedita di “Pensiero” dove Riccardo Fogli si inserisce nella band. E’ stato scelto Pensiero, perché, come ha spiegato Facchinetti, è un brano che tutti conoscono, e che ha provato, in ogni angolo del mondo ad intonare, a voce alta  – Non restare chiuso qui –  per sentirsi rispondere subito dopo:  Pensieeeroo

I Pooh festeggiano 50 anni di carriera con una "reunion"

Stefano D’Orazio

Uscirà naturalmente anche un doppio cd, il 28 gennaio, che raccoglierà 20 brani dei Pooh, scelti come i più significativi.

Hanno voluto ricordare  che spesso sono stati pionieri, i primi a cantare problemi e diverse situazioni particolari.

In alcuni testi, come Pierre del 1976, viene affrontato il tema dell’omosessualità, o Città proibita del 1990 ispirata alla rivolta studentesca di Piazza Tienanmen a Pechino, o primi nell’ uso di tecnologie come i laser.

I Pooh festeggiano 50 anni di carriera con una "reunion"

Dodi Battaglia

Come sono legata ai Pooh?

Sono legata ai Pooh dalla mia primissima infanzia. Come? Ve lo racconto.

Quando ero piccola i Pooh avevano vinto il Festival di Sanremo con Uomini Soli. Io ero una bambina inappetente, e non volevo mai interrompere il gioco. Amavo però la musica, e guardavo affascinata questi quattro uomini che cantavano questa canzone che a me piaceva molto.

E li guardavo a bocca aperta, distratta dalla musica, così mia mamma ne approfittava per farmi mangiare la cena, grazie alla cassetta registrata. Son cresciuta, ma questa canzone la conosco a memoria e mi piace ancora, quindi è stata un’emozione per me trovarmeli davanti  e poter parlare con loro. E allora…chi fermerà la musica?

I Pooh festeggiano 50 anni di carriera con una "reunion"

Red Canzian

Credits: photo © fashioninfusion

Leave a Comment




Utilizzando questo sito si acconsente all'utilizzo di cookies e altre tecnologie descritti nella nostra politica sui cookies   Ok