L'Antico Pastificio Moscova risolve il pranzo pasquale

l’Antico Pastificio Moscova risolve il pranzo pasquale

aprile 1, 2015 by Valentina

Conoscete l’ Antico Pastificio Moscova?

L’Antico Pastificio Moscova è’ un importante negozio di gastronomia che può aiutare a sopravvivere al pranzo pasquale.

Se volete ascoltarmi vi suggerisco di acquistare alcuni cibi pronti, preparati dallo chef Giambattista Zecchi: farete un figurone, e sono veramente ottimi. Conosco questo locale, Antico Pastificio Moscova, da quando frequentavo le scuole medie.

Antico Pastificio Moscova _pranzo Pasquale

Chi si occupa dell’Antico Pastificio Moscova?

Io amo piatti gustosi ma leggeri. 

Ho conosciuto Giambattista Zecchi, entrando nel suo negozio, ed è stata subito grande simpatia.

Abbiamo trovato all’ istante un’ intesa, siamo due Acquari, pazzi quanto basta, e sempre alla ricerca di novità.

Così lui mi ha parlato della sua passione per i viaggi, per il Festival di Sanremo (allora, ora molto di meno) e che partiva nel pomeriggio da Milano per assistere alla prima serata del Festival di Sanremo in platea, e tornava di notte a Milano per essere in negozio il giorno dopo.

L' Antico Pastificio Moscova_pranzo Pasquale

L' Antico Pastificio Moscova _pranzo Pasquale

Questa io la chiamo passione, e voi? La stessa passione Gianbattista la mette nel cibo.

Cerca i produttori di nicchia per avere la qualità necessaria, acquista dai contadini i prodotti dell’orto, però è anche amante della vita, delle serate fra amici, delle feste.

E ama preparare ottimi catering, dove può esaltare la sua creatività. Io sono andata a qualche evento dove lui curava il catering, vi assicuro che erano bocconcini deliziosi.

L' Antico Pastificio Moscova_pranzo Pasquale

L' Antico Pastificio Moscova Pasqua (11)

Cosa ha preparato l’Antico Pastificio Moscova per la Pasqua?

Anche per la Pasqua, Giambattista ha preparato dei piatti strepitosi. Li volete conoscere? Negli antipasti spiccano, ovvio, la Torta Pasqualina,  i bignè al formaggio, le uova ripiene di yogurt e salmone, o farcite con fave e capperi.

Io acquisto spesso gli sformati di verdure: son monoporzioni e leggeri.

Come primi piatti, sapete che son golosa di gnocchi alla parigina: attenzione, non sono di patate, ma di farina, si fanno gratinare in forno qualche minuto e…mi direte!

L' Antico Pastificio Moscova_pranzo Pasquale

L' Antico Pastificio Moscova_pranzo Pasquale

Poi amo anche i ravioli al branzino, le crespelle, le lasagne.

Per il pranzo Pasquale per rispettare la tradizione si consuma l’agnello e il capretto, ma ci sono anche faraona e coniglio farciti.

La loro colomba è ottima, ma se volete un dolce d’effetto, voilà cestino di croccante con crema chantilly e frutti di bosco.

E la dieta? Subito dopo il pranzo Pasquale. Provate e mi ringrazierete! La bilancia magari un po’ meno, però è una buona scusa per uscire e camminare. Ci troviamo tutti a correre al parco, promesso! Buon pranzo Pasquale con l’Antico Pastificio Moscova.

l' Antico Pastificio Moscova _pranzo Pasquale

Antico Pastificio Moscova_pranzo Pasquale

Antico Pastificio Moscova_pranzo Pasquale

Credits: photo © fashioninfusion.it

Related Posts

    16 commenti

  1. Sara
    1 Aprile 2018 at 17:23

    Se metto piede li dentro è finita! Ho gli occhi a cuore! Quante delizie ci sono, mamma mia. Sicuramente ti invidio tantissimo. Però ci voglio andare.

  2. sofia
    1 Aprile 2018 at 21:25

    Quando ho letto ravioli al branzino mi è venuta l’acquolina in bocca. Una cosa fantastica. Li adoro. Peccato io sia molto lontana da questo posto meraviglioso, altrimenti la spesa la facevo non solo il giorno di Pasqua

  3. anna
    2 Aprile 2018 at 9:28

    mamma mia, ho visto tantissime bontà. un negozio dove acquistare tutti i giorni non solo il giorno di Pasqua….. Chi ha detto che si deve mangire bene solo nelle festività?

  4. Lory
    2 Aprile 2018 at 12:29

    Wow! Ha proprio il “sentore” di una bottega dei vecchi tempi, che invoglia ad entrare e fermarsi. Se, poi, è tutto gustoso così come ci racconti e come sembra dalle fotografie, allora sarebbe il posto che fa per me.
    Peccato per la distanza…

  5. Blery&Ily
    2 Aprile 2018 at 13:25

    Il negozio si presenta davvero bene, con prodotti curati, di nicchia e ben fornito. Mi sa che si ha solo l’imbarazzo della scelta.

  6. Francesca
    2 Aprile 2018 at 13:44

    Posso mangiare tutto? Credo non sarei in grado di fermarmi. Che bontà.

  7. Make up addicted
    2 Aprile 2018 at 16:22

    Che bontà, amo le uova di cioccolato, ancora oggi lo pretendo ogni anno, nonostante la mia età. Gran bel negozio, da farci un giro.

  8. Laura Ambrosi
    2 Aprile 2018 at 18:02

    Mamma mia che meraviglia! Giuro che a leggere il menù oltre all’ acquolina mi sta venendo anche fame! Questo negozio me lo segno.

  9. Veronica Nicky Tacco
    2 Aprile 2018 at 18:17

    Sono dei prodotti davvero di nicchia, con mia suocera farei davvero un figurone. Mi è piaciuto subito tutto.

  10. Giuseppe
    3 Aprile 2018 at 3:22

    Quando le gastronomie sono così addobbate a festa è sempre un piacere entrare ed ammirare il tutto. Complimenti al Pastificio.

  11. amalia Occhiati
    3 Aprile 2018 at 17:41

    Quante cose super buone, magari ad avercela vicino sicuramente non passerei ore e ore a cucinare e specialmente non mi sentirei male per il troppo mangiare e per il mangiare pesante, eh si perchè da noi si cucina e si mangia sempre pesante, ma nei giorni di festa si esagera con tavolate che iniziano a pranzo ma finiscono a notte fonda.

  12. Deborah
    3 Aprile 2018 at 18:35

    Quante cose buone che possiamo trovare in questa gastronomia, grazie per le informazioni, non la conoscevo, devo dire che in questo periodo di festa, si possono trovare tanti dolci. Però una visita la devo fare.

  13. Vanessa
    3 Aprile 2018 at 23:37

    Che carrellata di delizie! La tua recensione e le foto mettono una fame! Un negozio fantastico, da svaligiare.

  14. Martina Monti
    4 Aprile 2018 at 11:53

    Mamma mia quante cose buonissime! Un paradiso per una golosona come me… :)Ci devo proprio passare.

  15. Massimo Luciani
    4 Aprile 2018 at 12:41

    Quante buone idee per trascorrere una Pasqua senza aver bisogno di trascorrere un paio di giorni dopo il pranzo in uno stato semi-comatoso per aver mangiato pasti troppo pesanti! 🙂

  16. Nicoletta
    10 Aprile 2018 at 14:26

    Ho letto ravioli di branzino ed è subito stato amore!!!! Io non so cucinare…o meglio, non proprio del tutto….non mi applico! Quindi mi affiderei volentieri alle sue specialità!

Leave a Comment




Utilizzando questo sito si acconsente all'utilizzo di cookies e altre tecnologie descritti nella nostra politica sui cookies   Ok