Rani Zakhem e le metamorfosi femminili

Le metamorfosi femminili di Rani Zakhem

luglio 14, 2014 by Valentina

Rani Zakhem. Lo conoscete? Sono sincera, lo ammetto: io non conoscevo questo stilista libanese. Ma sono rimasta piacevolmente sorpresa dalla sua sfilata, con abiti straordinariamente eleganti. La sua formazione culturale risente delle influenze del suo vissuto: in Kenia, poi a New York, di nuovo in Libano.
Rani Zakhem

Rani Zakhem

Già il nome della collezione di Rani Zakhem fa pensare:  le metamorfosi di una donna, dall’ adolescenza alla maturità, come il colore del giorno che si abbandona negli ultimi raggi del tramonto per diventare notte. Un omaggio alla bellezza femminile che viene esaltata dalle linee morbide e sensuali che accarezzano il corpo.

Rani Zakhem e le metamorfosi femminili

Tessuti raffinati e ricami certosini, confluiscono negli abiti dal taglio accurato e dall’ eleganza sartoriale. Delicatissima la palette dei colori che si ispira alla luce dell’aurora, rosa, allo sbocciare dell’ adolescente in un corpo nuovo che si riveste di sensualità.

I bustier esaltano l’essenza della femminilità, gonne fuxia dai morbidi drappeggi, e abiti di tulle con pizzo applicato.

Rani Zakhem

Rani Zakhem

Cristalli e paillettes sul tubino mostrano il trionfo del sole (e Rani Zakhem mi ha confidato che ci son voluti ben cinque mesi di lavorazione per realizzarlo, tutto decorato a mano) e poi il tramonto: un abito a sirena decorato con una fiamma rossa e nera, da cui emergono fiori di pizzo applicati sul tulle. Scende la sera su questi abiti icona, e nel cielo risplende la luna.

Rani Zakhem

Anche la luna, quindi, simbolo di femminilità, è presente in questa collezione che rispecchia il ciclo dei giorni e della vita, con un abito decorato in paillettes d’argento, e un bustino bianco su una gonna corta, abbellita da ciuffi di tulle bianco e nero, come sono gli sprazzi di luce in una notte estiva.

Rani Zakhem

Donna sempre, romantica, sensuale, appassionata, accompagnata dallo scandire del tempo, della luce e dal mistero. Abiti da sogno con Rani Zakhem.

Leggi i miei post delle sfilate di Altaroma 2014

Credits:  © AltaRoma.it ph: Raffaele Soccio / Luca Sorrentino – fashioninfusion.it

Related Posts

    1 commento

  1. angela
    6 Agosto 2014 at 16:58

    che sfarzo di estasi roboante

Leave a Comment




Utilizzando questo sito si acconsente all'utilizzo di cookies e altre tecnologie descritti nella nostra politica sui cookies   Ok