Cosa vedere in una settimana alle Isole Eolie

Cosa vedere in una settimana alle Isole Eolie

agosto 25, 2018 by Valentina

Sono tornata da una vacanza alle Isole Eolie e vi consiglio assolutamente di visitarle, sono molto belle e sopratutto non vi annoierete mai, ci sono troppi luoghi da vedere.

Ecco i miei suggerimenti per la vostra vacanza alle Isole Eolie, tutti sperimentati.

Innanzi tutto come arrivare.

I traghetti per le Isole Eolie partono da diverse città, da Palermo, Cefalù, Catania, Milazzo, Napoli, Tropea e anche da Reggio Calabria. Io ho fatto questa scelta e mi son trovata bene. Si risparmia tempo e denaro. Tempo perché, se arrivate a Catania dovrete spostarvi fino a Milazzo o a Messina per imbarcarvi sul traghetto, oltre al fatto che il volo per Catania costa di più. Arrivando a Reggio Calabria invece, vi recate al porto e con un paio d’ore di traghetto siete alle Isole Eolie.

Questa soluzione, nel mio caso è stata molto valida per l’andata, ma non per il ritorno, in quanto il traghetto (partivo da Lipari) parte decisamente troppo presto per me, alle 9.50. Preferisco godermi buona parte della giornata o quasi, e sono partita nel pomeriggio con il traghetto per Milazzo. Arrivati qui, come si arriva a Catania? Con un ottimo transfer del bus navetta che con 25 euro vi porta dal porto di Milazzo all’aeroporto di Catania. Calcolate circa 90 minuti di viaggio, io ho prenotato tutto online prima di partire, così non ho fatto code.

Ma torniamo alle Isole Eolie, che come sapete sono sette:

  • Alicudi
  • Filicudi
  • Salina,
  • Vulcano
  • Lipari
  • Stromboli
  • Panarea.

Dove dormire?

Panarea:

Se volete la vita notturna Panarea è la più mondana, con prezzi altini, potete rimanerci un paio di sere, perché comunque non ci sono spiagge e le isole vanno visitate con una barca. Un’ottima base per un albergo o una casa è Lipari, che si trova in mezzo a tutte le isole, scegliendo di raggiungere eventualmente Panarea alla sera con la barca. Per l’aperitivo molto carino il Bridge Sushi Bar e Banacalii, ma se volete il lusso scegliete l‘hotel Raya, dove è presente una discoteca all’aperto e in agosto trovate il Raya Summer Festival con molti dj famosi.

panarea isole eolie - Cosa vedere in una settimana alle Isole Eolie

aperitivo al Lisca Bianca – Panarea

Cosa vedere?

Sono isole da vedere assolutamente in barca. Ci sono spiagge e calette che non riusciresti a vedere altrimenti, e ogni isola ha la sua particolarità. Ve lo spiego.

Vulcano:

La mia preferita, ha la particolarità di avere una zona di fanghi termali sulfurei, dove ci si può immergere. L’acqua è calda, però è consigliabile usare un costume vecchio che poi si può buttare. Non rimanete immersi più di 20 minuti, e raccogliete i capelli, perché la puzza di zolfo si sente, e non se ne va neanche con la doccia, però ne vale la pena. E’ un fango terapeutico e fa bene alla pelle, e ho scovato un negozio che vende questi prodotti termali, che naturalmente io ho saccheggiato.

fanghi termali a vulcano isole eolie - Cosa vedere in una settimana alle Isole Eolie

fanghi termali a vulcano isole eolie_ph_fr.dreamstime.com

Sempre vicino al fango c’è l’Oasi della Salute con le piscine geotermiche per rilassarsi e farsi coccolare. Vi segnalo la Spiaggia dell’Asino, molto bella con la sabbia nera. Ci si arriva scendendo in un sentiero come le capre oppure dal mare, particolarmente cristallino, e caldo, grazie alla presenza di un vulcano. Un vulcano sotterraneo scalda l’acqua che appare come se fosse bollente, in un bellissimo angolo di mare, chiamato Spiaggia delle Fumarole. A Vulcano vi segnalo un ottimo hotel, forse uno dei più lussuosi delle Isole Eolie, Therasia Resort Sea & Spa, non ve ne pentirete.

spiaggia dell' asino a Vulcano_isole eolie - Cosa vedere in una settimana alle Isole Eolie

spiaggia dell’ asino a Vulcano_isoleeolie.me.it

Lipari:

La più grande delle isole, la più cittadina e ottima base sia per dormire che per lo shopping. Qui trovate alberghi e case di tutti i prezzi, movida, ristoranti e negozi aperti fino a tardi la sera, che meritano una visita, ve lo dico io! Da non perdere la visita al Castello, un’acropoli, una vera e propria fortezza naturale, con il museo archeologico, che domina tutto il paese. Suggestiva anche Marina Corta, il porto di Lipari, regala un’atmosfera particolare. Guardate le cave di pomice e le spiagge di queste cave, bianchissime che contrastano con il verde e l’azzurro del mare, e vi consiglio di farlo dalla barca, sono spiagge veramente particolari.

castello_di_lipari_isole eolie - Cosa vedere in una settimana alle Isole Eolie

castello_di_lipari_PH: imperatoreblog.it

Salina:

Abbastanza grande, molto verde,è formata da sei vulcani e deve il suo nome ad un laghetto dal quale si estraeva il sale. Ricca di vigneti (ricordate il famoso Malvasia), troverete anche bellissime confezioni di capperi sotto sale, ideali per un regalino. Vi segnalo la spiaggia di Pollara, molto bella, dove sono state girate alcune scene del film con Massimo Troisi, Il Postino. A Salina, in luglio si svolge il Malvasia Day, una festa con visite guidate e degustazioni di Malvasia dei vari produttori.

Spiaggia di Pollara_Salina_ Cosa vedere in una settimana alle Isole Eolie

Spiaggia di Pollara_Salina

Stromboli:

Molto caratteristica, con il vulcano attivo. Vi segnalo un’escursione che ho fatto, e che merita, la salita al cratere del vulcano. Vi dico subito che è faticosa, si sale fino a 900 metri di altezza, sono 3 ore di salita e 2 di discesa. Dovrete portarvi uno zaino con un cambio, pantaloni corti per la salita perché fa caldo, ma lunghi per la discesa (troverete la cenere sulla strada del ritorno e si affonda) qualcosa da mangiare perché sulla cima del vulcano non ci sono bar, e una torcia.

eruzione_stromboli_ Cosa vedere in una settimana alle Isole Eolie

eruzione_stromboli_.ilvulcanoapiedi.it

Io ho noleggiato sia gli scarponcini da trekking che la giacca tecnica, però devo dire che vedere l’eruzione del vulcano è un’esperienza da fare. Calcolate che arriverete verso sera, quindi sperate che il tempo sia bello. E’ una sensazione strana, si capisce di stare su un vulcano attivo, e dopo un po’ compare la Sciara del Fuoco, una zona dove si concentrano le eruzioni vulcaniche che poi scendono fino al mare. Sarete in un gruppo con le guide che durante la salita vi spiegheranno tutta la storia del vulcano. Stancante, non sentivo più le gambe, ma un’esperienza da fare, vedrete le eruzioni con gli zampilli di lava, accompagnate da un forte fragore, come fossero fuochi d’artificio.

Alicudi:

E’ la più selvaggia, ad Alicudi non ci sono auto, mancano le strade, ci sono le mulattiere e spesso per i trasporti o gli spostamenti vengono usati i muli. Se volete la quiete è il posto adatto, però qui non esistono banche, ne bancomat, nè farmacie, solo due negozi, anche perchè l’sola è abitata solo nella parte meridionale.

Alicudi isole eolie - Cosa vedere in una settimana alle Isole Eolie

Alicudi_carontetourist.it

Filicudi:

Patrimonio dell’ Unesco, qui la luce elettrica è arrivata nel 1986, quindi ha conservato un po’ della sua antica autenticità. Troverete molte baie, calette e grotte naturali come la Grotta del Bue Marino. Un vero spettacolo con l’acqua del mare che cambia colore dal verde al blu intenso e si entra piano piano. Si attraversa poi un arco naturale e alla fine troverete una roccia un faraglione enorme chiamato la Canna, assolutamente da non perdere.

grotta del bue Marino_Filicudi_Isole Eolie - Cosa vedere in una settimana alle Isole Eolie

grotta del bue Marino_Filicudi_PH: loveolie.com

Come vedete le Isole Eolie meritano una visita, troverete anche personaggi simpatici e disponibili, e poi per i golosi come me, le famose arancine, che da sole bastano per un pranzo. Se poi ci aggiungi un cannolo…devi nuotare! Spero di avervi dato informazioni utili.

Se ti piace la Sicilia, leggi anche questi post:

Related Posts

    15 commenti

  1. Veronica | Lost Wanderer
    28 Agosto 2018 at 21:29

    Essendo Siciliana mi vergogno molto di non esserci mai andata ma rimedio la prossima estate. Terrò a mente i tuoi consigli preziosi visto che per adesso ho solo prenotato il volo e non ho ancora organizzato nient’altro.

  2. Elena
    1 Aprile 2019 at 12:12

    Sai come ho conosciuto io le isole Eolie? Da ragazzina, leggendo un meraviglioso libro che ti consiglio: Vango. E’ un libro di avventura per ragazzi, ma racchiude una sensibilità particolare, e descrive questi luoghi in maniera superba, tanto che mi pare di esserci stata anche se così non è! Ottime anche le tue descrizioni! Viene voglia di partire…

  3. Cla
    1 Aprile 2019 at 12:34

    Non sono mai stata alle Eolie, ma ho degli amici che amano Salina e me ne parlano sempre benissimo!

  4. Michela
    1 Aprile 2019 at 14:09

    Questo sarebbe uno dei miei sogni ! Mi piacerebbe tanto poter visitare queste isole ! La foto dell’aperitivo poi è davvero super ! Terrò a mente i tuoi consigli sul tetto di atterrare a Reggio Calabria 🙂

    • Roberta Buzzi
      1 Aprile 2019 at 22:23

      Uno dei tanti sogni nel cassetto. Un consiglio…… dovendo scegliere, quale isola consiglieresti come più adatta ad una famiglia con bambini?

  5. Patrizia
    1 Aprile 2019 at 21:44

    Ho visitato soltanto Vulcano e tantissimi anni fa. Il resto è territorio da scoprire, magari per passare un inverno diverso, visto che amo la solitudine, e penso che in estate non faccia per me. Però adoro le isole, e ci tornerò

  6. Elena
    1 Aprile 2019 at 21:59

    Non sono mai stata alle Isole Eolie, ma l’oasi della salute mi ispira molto. Grazie per i tuoi consigli 😄

  7. Stefania
    1 Aprile 2019 at 22:21

    Sono stata lo scorso anno in Sicilia e tornerei sicuramente per visitare le Eolie e fare trekking sui vulcani, ma ammetto che mi piacerebbe molto rilassarmi sulle spiagge 🙂 Penso che siano molto belli e caratteristici i paesini delle isole, più di quelle della terraferma.

  8. sofia riccaboni
    1 Aprile 2019 at 22:33

    Ho sentito sempre parlare delle Eolie, ma non ci sono mai stata. Ne ho bellissimi ricordi anche grazie ad alcuni libri ambientati proprio a Lipari.

  9. anna di
    2 Aprile 2019 at 3:54

    Sono stata ad Alicudi quando ero piccolissima, assieme all’amica del cuore che aveva li una zia. Me lo ricordo ancora come un paradiso. Non ci sono più tornata, ma è da un po’ di tempo che ci penso, vorrei ritornare alle Eolie e vedere tutte le isole, Vulcano per prima.. e tu mi hai letto nel pensiero con questo post

  10. Raffi
    2 Aprile 2019 at 21:27

    Mentre leggevo mi dicevo: questo lo voglio fare, questo lo voglio fare e anche questo lo voglio fare. Praticamente devo decidermi ad andare alle Eolie e girarmele tutte con la macchina fotografica in mano e scattare mille mila foto. Mi basterebbero belle la metà di come le hai scattate tu. Complimenti.

  11. Esther
    2 Aprile 2019 at 22:04

    Sono stata alle Eolie tantissimo tempo fa e leggere il tuo articolo mi ha fatto ricordare la mia esperienza. Dormivo anch’io a Lipari che come dici è la più cittadina. A me però è piaciuta stromboli per le casette bianche e la vita con un vulcano attivo! Grazie

  12. Cristina Giordano
    3 Aprile 2019 at 14:15

    Le ho viste da lontano quando mi sono recata in sicilia tempo fa. Peccato non averle visitate, sono bellissime. Bella esperienza di viaggio la tua..ciao

  13. Annalisa
    22 Aprile 2019 at 13:06

    Avevamo preventivato un viaggetto alle Eolie per Pasqua. Ma ahimè il meteo ci ha stravolto i piani. Anche io avevo adocchiato Vulcano e le sue terme naturali, ed ero molto curiosa di immergermi! Sicuramente sono molto turistiche e in periodi di maggiore affluenza come questo poco praticabili. Cercherò di spostare a settembre/ottobre il nostro arrivo nelle Eolie!

    • Valentina
      22 Aprile 2019 at 13:17

      Io sono andata in agosto, senza problemi. Guarda che molto tempo si trascorre in barca, pensa alle condizioni del mare in ottobre.

Leave a Comment




Utilizzando questo sito si acconsente all'utilizzo di cookies e altre tecnologie descritti nella nostra politica sui cookies   Ok