La tradizione dell’Infiorata rivive nell’ Acqua ai fiori di Spello

Novembre 9, 2020 by Valentina

Se vorrete assistere alla manifestazione umbra dell’Infiorata, ne porterete il ricordo con l’ Acqua ai fiori di Spello.

Assisi

L’ Umbria è una bellissima regione con parecchie tradizioni, una delle quali è l‘Infiorata, che ha ispirato  il profumo Acqua ai fiori di Spello. Se non avete ancora visitato l’Umbria, vi invito a recarvi in questa regione almeno per un week end col rialzo, cioè partendo il giovedì.  Pur non essendo una grande fan dell’auto, il treno è parecchio scomodo per arrivarci. Vi illustro un buon itinerario che anch’io ho seguito tempo fa, per visitare questa regione.

Dopo aver lasciato Firenze e la Valdarno, prima di arrivare ad Arezzo, spostatevi verso Città di Castello, dove potrete visitare anche il Museo delle Tradizioni Popolari. Da qui arrivate a Perugia, dove vi invito a fermarvi. Visitate questa città, è molto bella e ricca di storia.  Da Perugia spostatevi ad Assisi, non potete trascurare questo luogo con la Basilica di San Francesco.

Se volete cogliere veramente l’anima francescana, dovreste però spostarvi qualche chilometro più  in basso, dove troverete la Basilica di Santa Maria degli Angeli, che in origine era l’infermeria del convento. Famosa perché qui morì San Francesco, e sempre qui, il santo finì di comporre il Cantico delle Creature. Qui, dentro la Basilica trovate la Porziuncola, la chiesetta dove San Francesco decise di fondare il suo ordine francescano. Proseguite poi verso Foligno. Prima di arrivare a Foligno però fermatevi a Spello.

Infiorata di Spello

Spello è considerato uno dei borghi più belli d’Italia

Come molte cittadine medioevali, Spello è circondata dalle mura, che comprendono le porte d’ingresso alla città e le torri  della sorveglianza. Vi invito a visitare la chiesa di Santa Maria Maggiore, dove all’interno trovate la splendida Cappella Baglioni. Un monumento da vedere sia guardando  in basso che in alto: sul pavimento infatti. trovate le maioliche di Deruta, mentre le pareti sono decorate con un ciclo di affreschi del Pinturicchio e due del Perugino. Se potete però, scegliete di visitare questa cittadina durante il suo evento più rappresentativo e singolare, l’Infiorata di Spello.

Cos’è l’Infiorata di Spello?

L’Infiorata è una manifestazione che si svolge ogni anno in occasione della festa del Corpus Domini. Vi partecipa tutta la città. Artigiani, artisti e fiorai, che per realizzare queste opere vi lavorano tutto l’anno. Sono opere e rappresentazioni di arte sacra composte interamente da petali di fiori. Non solo, tutto il borgo diventa un luogo fiorito, e viene preparato un intero tappeto di fiori nel centro cittadino. I fiori sono raccolti, conservati al fresco e divisi per colore.

Il giorno precedente il Corpus Domini, gli artigiani eseguono il disegno sul terreno, poi dispongono i petali per ottenere gli effetti cromatici voluti dagli artisti. Lavorano tutta la notte, perché così al mattino, le strade sono coperte da un tappeto profumato e variopinto. Considerate che i petali non si possono incollare, solo adagiare sul terreno, e mostrano soggetti della pittura umbra, a volte anche di arte moderna. Vi assicuro che questa manifestazione merita una visita. Tutto le strade sono ricoperte di fiori, così come le case. Un vero spettacolo per gli occhi e i sensi. Dopo la processione del Corpus Domini i fiori possono essere tolti.

In questo caratteristico borgo ha sede l’ Acqua ai fiori di Spello

Si tratta di un’azienda artigiana del territorio, che partecipa vivamente alla tradizione dell’Infiorata. Anzi è così affascinata dalla storia di questa manifestazione, nata ai primi del ‘900, da creare una serie di fragranze ispirate all’ infiorata. Questa idea innovativa è stata decisa nel 2018, per celebrare l’Infiorata, e rivivere, attraverso un profumo, l’emozione di questo spettacolare evento.

La linea di profumi ripercorre le tre importanti fasi dell’Infiorata, partendo dalla fioritura, quando i preziosi fiori iniziano a schiudersi. Si passa poi alla raccolta, dove tutto il paese partecipa alla selezione dei petali, che vengono conservati al fresco e divisi per colore. Quindi l’infiorata vera e propria, la manifestazione. Tutte queste emozioni suggestive vengono rappresentate nei loro profumi.

Vediamo i profumi che corrispondono alle tre fasi importanti per la realizzazione delle opere

  • Fioritura

Il primo momento è la fioritura, quando i rami degli alberi, i cespugli e i prati si riempiono di fiori, che verranno poi scelti e selezionati.  Troviamo in questa essenza il fiordaliso, artemisia, pimento uniti al papavero, la ninfea e le note intense del gelsomino. Cedro, labdano e muschio bianco la rendono meno dolce.

  • Raccolta

Si passa quindi a raccogliere tutti i fiori e a sistemare le corolle, conservarle nelle antiche case, e dividere i petali per colore. Non possono essere usati conservanti, né colla. Qui compare il bergamotto, la lavanda, uniti alla rosa e geranio, mediati da ambra, vaniglia e muschio bianco. Uno dei più seduttivi.

  • Infiorata

E veniamo all’Infiorata vera e propria, che appare nella città di Spello durante la festa del Corpus Domini, caratteristica unica di questa cittadina. Una vera estasi di colori e di profumi, in questo caso manifestata con bergamotto, note agrumate, fiori d’arancio, cardamomo, olivo, quercia, e note speziate per uniformare la fragranza.

L’azienda Acqua ai fiori di Spello produce anche bagnodoccia, la crema per il corpo, per le mani, e parecchie idee di confezioni regalo, utili anche per le prossime feste. Non mancano anche i profumatori per gli ambienti, in questo periodo si sta spesso in casa.

Tutto dedicato ai fiori, sono le fragranze profumate che nascono in un caratteristico borgo italiano.  Per dimostrare ancora di più la validità e la creatività del nostro Made in Italy. E voi volete vedere l’Infiorata di Spello? Vogliamo lasciarci incantare dalle loro fragranze? Vi aspetto nei commenti.

Leggi i tuoi post:

    16 commenti

  1. Roby
    9 Novembre 2020 at 0:00

    Purtroppo non ho mai avuto il piacere di visitare l’Umbria, voglio esser fiduciosa per l’anno prossimo, chissà… magari proprio in occasione dell’Infiorata di Spello! Però i profumi li posso provare anche ora.

  2. Giusy Loporcaro
    9 Novembre 2020 at 11:49

    Anche io non ho avuto modo di visitare Spello ma leggo spesso di questo borgo incantevole e che merita sicuramente una visita. Magari posso iniziare acquistando questa linea di prodotti! Li trovo online?

  3. Rita
    9 Novembre 2020 at 14:12

    E’ stato davvero bello leggere questo articolo..io adoro le tradizioni e scoprirne delle nuove!! Poi i luoghi di cui parli sono sempre fantastici!

  4. Isabella
    9 Novembre 2020 at 14:38

    Non conoscevo questo profumo, anche se a Spello ci sono stata. La prossima volta che ci vado lo compro

  5. Francesca Maria
    9 Novembre 2020 at 20:24

    Non sono mai stata a Spello ma ho partecipato ad altre manifestazioni di questo tipo e devo dire che sono belle e suggestive =)Però questa Infiorata la voglio vedere, così guarderò anche questo negozio.

  6. Maria Domenica
    9 Novembre 2020 at 23:27

    Non ho ancora visto l’Infiorata di Spello ma ne sono molto affascinata. Infatti vorrei vederla dal vivo per percepirne le fragranze. Anche i prodotti dell’azienda Acqua ai fiori di Spello mi incuriosiscono per la stessa motivazione.
    Maria Domenica

  7. Veronica
    10 Novembre 2020 at 3:00

    Mi piace tantissimo il fatto che la nascita del brand sia intimamente legata alle tradizioni locali. Come non restare affascinate da queste fragranze?

  8. mary pacileo
    10 Novembre 2020 at 7:52

    Uno dei borghi più belli d’Italia, ci sono stata ma ancora non ho visto la loro meravigliosa infiorata. Motivo in più per tornare e prendere il profumo.

  9. Serena, FaccioComeMiPare.com
    10 Novembre 2020 at 19:17

    Cosa mi hai ricordato! Spello e’ veramente un bellissimo borgo anche se il profumo non credo di averlo mai provato. Buona scusa per provarlo.

  10. RITA AMICO
    10 Novembre 2020 at 21:01

    Ho sempre voluto visitare l’Umbria e i suoi borghi così caratteristici. Un ottimo modo di presentare anche l’Acqua ai fiori di Spello. Vado a vedere il sito.

  11. Alessia Vanni
    11 Novembre 2020 at 7:27

    Non sono mai stata ma dalle immagini mi hai incuriosita molto. Speriamo di poterci muovere quanto prima e poterla visitare. Intanto curioso un po’ sul sito dell’azienda

  12. Marina Napolitano
    11 Novembre 2020 at 20:34

    Una bellissima tradizione che viene portata avanti anche nel mio paese. Sarei curiosa di poter sentire il profumo di questa fragranza

  13. Margot
    11 Novembre 2020 at 20:51

    Spello è uno dei borghi più caratteristici e stupendi in Italia e questi prodotti mi ispirano moltissimo, grazie per il consiglio ^^

  14. amalia amalia
    12 Novembre 2020 at 15:57

    Ho avuto modo di provare un profumo di quesrt’azienda e devo dire che mi ha colpito. Davvero bellissimo

  15. Camilla
    12 Novembre 2020 at 17:32

    Sai che l’Infiorata di Spello è una di quelle cose che vorrei vedere da anni??!
    Certamente il profumo mi ispira molto!

  16. Selvaggia Capizzi
    12 Novembre 2020 at 18:26

    Sono stata a Spello più volte, borgo meraviglioso ma non sapevo assolutamente nulla dell’infiorata! Che bello! Adesso che lo so ci torno e passo anche a vedere questo negozio.

Leave a Comment




Utilizzando questo sito si acconsente all'utilizzo di cookies e altre tecnologie descritti nella nostra politica sui cookies   Ok