Bava di lumaca nei cosmetici

Quali sono i benefici della bava di lumaca nelle creme

Ottobre 26, 2020 by Valentina

Conoscete già le proprietà della bava di lumaca nelle creme e nei cosmetici?

Sono parecchi i benefici della bava di lumaca nelle creme, vi figura infatti sempre più spesso. Si tratta di lumache chiocciole, che vengono allevate sia a scopo alimentare che cosmetico. Vediamo meglio l’elicicoltura, ovvero l’allevamento delle chiocciole, e come viene estratta la preziosa bava. Diciamo subito che la bava più pregiata è prodotta dalla lumaca Helix Aspersa. In alcuni allevamenti sono coltivate nelle serre, ma sempre più spesso nei terreni, alimentati con vegetali seminati e non con prodotti chimici.

bava di lumaca

Prima di scoprire come viene inserita la bava di lumaca nelle creme, vediamo come la producono

Le chiocciole producono la bava sia come difesa, quando sono toccate, che per muoversi e poter scivolare sul terreno. Per estrarre la bava dalle lumache si può procedere manualmente o con un estrattore.  I molluschi devono comunque essere prima lavati in abbondante acqua. Se si vuole estrarre la bava manualmente, occorre muoverle delicatamente dentro un recipiente. In questo modo le lumache producono la bava, che viene subito prelevata e filtrata per togliere le impurità. Ovviamente, in questo modo non se ne produrrà molta.

Per l’ azienda che vuole produrre bava di lumaca nelle creme, è meglio un estrattore che smuova le lumache perché producano schiuma. Naturalmente tutto dev’essere utilizzato in modo delicato, altrimenti, se le chiocciole vengono scosse troppo ne possono risentire, e non sono più utilizzabili.

Ma come si è arrivato a pensare alle proprietà della bava di lumaca?

Dopo il disastro nucleare di Chernobyl, gli scienziati notarono che, se per tutti gli organismi viventi nella zona della centrale atomica, le radiazioni avevano creato delle mutazioni genetiche, la lumaca non aveva subito nessun cambiamento. Cosa aveva protetto la lumaca dalle radiazioni? La sua bava, che ne rigenerava il corpo proteggendolo dalle radiazioni.

Secondo altre fonti invece, la scoperta di queste proprietà risale agli anni80 in Cile, quando si accorsero che le mani degli operai che lavoravano in un’azienda di elicicoltura erano molto morbide, ed eventuali ferite guarivano in pochissimo tempo.

Quali sono le proprietà della bava di lumaca?

A questo punto iniziarono a studiare la bava di lumaca, e ne scoprirono le caratteristiche.  Sono proprietà rigeneranti, tonificanti e antiossidanti. La bava contiene infatti collagene, elastina, allantoina, usata anche per  piccole ferite da taglio, grazie alle sue proprietà dermoriparatrici, vitamine E e C, proteine, acido glicolico. Conosciamo già i benefici del collagene, ma oltre all’azione idratante, la presenza dell’acido glicolico crea anche un effetto peeling, e un rinnovamento della pelle. Particolarmente adatta per pelli a tendenza acneica.

Natura Oggi - bava di lumaca

I prodotti a basa di bava di lumaca di Natura Oggi

Vediamo la sua applicazione nei cosmetici

Sul mercato esistono diversi prodotti contenenti la bava di lumaca nelle creme.  Ho conosciuto però un’azienda artigianale piemontese, attenta all’ambiente e all’ecosistema. Fondata nel 1999, l’azienda Natura Oggi, ha iniziato la sua attività importando cosmetici a base di aloe vera dal Canada. Ha scelto poi di produrre una propria linea di cosmetici, lavorando le materie prime, sempre più naturali e biologiche. Da qui la scelta dell’elicicoltura per creare prodotti a base di bava di lumaca e aloe vera.

Prodotti a base di bava di lumaca

L’azienda Natura Oggi produce una linea completa di cosmetica naturale. Dei loro prodotti vi segnalo il Siero Intensivo per il viso a base di bava di lumaca, aloe vera e acido ialuronico. Un siero dalle spiccate capacità autorigeneranti, in grado anche di cicatrizzare i tessuti, fortemente antiossidante, per contrastare l’invecchiamento della pelle. Adatto per curare le cicatrici dell’acne, piccole bruciature o scottature al sole. Ve lo consiglio la prossima estate alla sera, dopo una giornata di mare e di sole, per ridare idratazione alla pelle. Oppure, se il tempo lo permetterà, e passeremo una giornata ad abbronzarci sulla neve, questo siero sarà utile la sera. Ne basta poco, non esagerate. Ne esiste una versione anche per il corpo.

Dopo il siero, come vi ho già detto, meglio mettere una crema, il siero da solo non basta. Ecco quindi la Crema per il viso ristrutturante con bava di lumaca, aloe vera e rosa mosqueta. Una crema rigenerante e nutriente, adatta sia da giorno che da notte, e indicata come antirughe anche per pelli mature.

Naturalmente ci sono altri prodotti come il bagnodoccia, ma per chi vuole esagerare, anche la Bava di lumaca pura. Si può applicare al posto del siero, poche gocce sul viso, poi massaggiate il prodotto per farlo assorbire bene dalla pelle, con movimenti leggeri dall’interno verso l’esterno. Aspettate almeno mezzora prima di stendere la crema.

Nutriamo anche il corpo, con le creme a base di latte d’asina come Cleopatra

Un’altra specialità di Natura Oggi è la Crema per il corpo a base di latte d’asina. Come sapete tutte, il latte d’asina era un elemento di bellezza già molto conosciuto nell’antichità. La prima ad usarlo fu Cleopatra, che poteva realizzare questo bagno grazie alle sue 700 asine. Non oso pensare che lavoro fosse prepararle un bagno. Sappiamo che è riuscita a sedurre due degli uomini più potenti di quel periodo, quindi la sua pelle doveva essere morbidissima.

Non fu la sola, però. Anche Poppea, moglie di Nerone, era solita immergersi in un bagno di latte d’asina. Perfino il padre della medicina Ippocrate, ne descrive i benefici per la salute. Bisognerà tuttavia aspettare il Rinascimento, per trovare una vera considerazione scientifica per questo elemento. Anche Paolina Bonaparte, sorella di Napoleone lo usò come cosmetico per la pelle. Se vogliamo anche noi sedurre con la pelle morbidissima, vi spiego la ricetta del bagno al latte d’asina di Poppea, che si può tranquillamente preparare in casa.

Ricetta per preparare un bagno al latte degno di una regina

Ingredienti:
  • 4 litri di latte d’asina (se non lo trovate va bene anche quello di mucca)
  • Acqua quanto basta per potersi immergere nella vasca
  • 250 gr di sale marino, meglio grosso.
  • 100 gr di bicarbonato di sodio
  • 500 gr di miele, anche meno, se l’acqua non è molta
  • 2 manciate di petali di rosa (ci sarà pure qualche giardino vicino a casa con le rose)
  • 1 bicchiere di olio di oliva.
Procedimento per il bagno al latte

Tutto nell’acqua? No, è più complicato. L’acqua non dev’essere troppo calda, questo è un consiglio valido sempre. Gli ingredienti descritti vanno versati nella vasca con un preciso ordine.

  • Si scioglie il miele nel latte, mescolando bene.
  • Versare quindi il sale e dopo che si è sciolto, il bicarbonato di sodio. Attendete, altrimenti farete uno scrub.
  • Adesso versate il latte con il miele.
  • Per ultimo aggiungete l’olio, i petali di rosa se li avete, e finalmente ci si può immergere. Rimanete nella vasca almeno dai 15 ai 30 minuti, la pelle deve assorbire le sostanze nutrienti.

Dopo questo bagno potrete stendere sulla pelle la Crema per il corpo a base di latte d’asina e siete pronte a conquistare tutti i Marcantoni che conoscete. L’ultimo consiglio che vi offro, poi smetto, è il gel o lo spray igienizzante per le mani. Durante una conversazione con il titolare dell’azienda, mi ero lamentata dell’ odore di fogna (scusate ma se disinfettate le mascherine con amuchina e poi le indossate mi darete ragione) di alcuni igienizzanti, ora indispensabili, e mi aveva parlato del loro spray igienizzante, a cui aveva aggiunto un gradevole profumo. Ed è vero.

Cosa ne dite? Volete provare la bava di lumaca? Niente fai da te però, se trovate lumache in giro lasciatele libere, se proprio volete provare, fatele passeggiare qualche minuto sul viso, ma poi rimettetele in giardino. Adesso però aspetto i vostri commenti.

Leggi i miei post:

    15 commenti

  1. Selvaggia Capizzi
    26 Ottobre 2020 at 16:21

    Sapevo delle proprietà benefiche ma non ho mai provato nessun prodotto a base di bava di lumaca. Grazie per la ricetta del bagno al latte ci proverò!

  2. amalia amalia
    26 Ottobre 2020 at 17:32

    Da quando ho conosciuto i prodotti a bava di lumaca non li lascio piu’ Li trovo davvero ottimi

  3. francesca
    26 Ottobre 2020 at 17:41

    Trovo anche io che la bava di lumaca sia ottima, la uso anche io. Voglio provare questi che hai presentato tu. Ottimo articolo.

  4. valentina Scaiola
    27 Ottobre 2020 at 10:53

    Ho sentito parlare dei molteplici benefici della bava di lumaca ma non ho ancora avuto l’occasione di provarla in prima persona. Questo marchio mi sembra serio e valido, italiano, non fa del male agli animali. MI interessa.

  5. mara
    27 Ottobre 2020 at 16:43

    Ciao so che si tratta di prodotti davvero portentosi ma personalmente preferisco i prodotti biologici. Se sono così validi però potrei provare.

  6. Maria Domenica
    27 Ottobre 2020 at 21:42

    Le proprietà della bava di lumaca sono davvero molteplici e mi piacerebbe provare qualche prodotto ottenuto da questa sostanza. Per quanto riguarda il latte d’asina, penso di rinunciare al bagno nel latte mentre potrei usare dei classici cosmetici a base di questo latte.
    Maria Domenica

  7. Ilmondodichri
    28 Ottobre 2020 at 11:22

    Negli ultimi anni sto amando qst ingrediente. Mi piace da morire soprattutto I benefici che da alla pelle

  8. Valeria
    28 Ottobre 2020 at 16:00

    Non sapevo che andasse bene per pelli tendenti all’acne! Io non l’ho mai usata per paura che non potesse andare bene per la mia pelle! Adesso che lo so la posso acquistare.

  9. Rita
    28 Ottobre 2020 at 17:40

    La bava di lumaca è davvero fantastica e adoro i prodotti che la contengono. Comunque è stato un piacere leggere tutte queste belle ed importanti informazioni!

  10. M.Claudia
    28 Ottobre 2020 at 18:29

    Tempo fa ho comprato un contorno d’occhi a base di latte d’asina e mi sono trovata benissimo. Ma non ho mai preso niente a con la bava di lumaca, non sapevo che avesse tutti questi benefici

  11. Giusy Loporcaro
    29 Ottobre 2020 at 17:52

    Quanti utili consigli e che bella linea di prodotti che proponi. Mi piacerebbe provarli tutti, mi hai tentato moltissimo!

  12. Romina Longo
    29 Ottobre 2020 at 19:56

    Sulle ottime qualità della bava di lumaca ne sapevo qualcosa ma ora ho letto con piacere come si è arrivati a pensare di usare la bava. Avevo sentito qualcosa sulla seconda teoria da te raccontata, ma mi piace molto di più la prima. Voglio provare i prodotti di questo marchio e lo spray che ha buon odore.

  13. Mary Tomarchio
    29 Ottobre 2020 at 23:07

    Mi sono sempre chiesta quali fossero i benefici della bava di lumaca, grazie mille per le info. Anche i prodotti mi sembrano ottimi, da provare.

  14. Serena, FaccioComeMiPare.com
    30 Ottobre 2020 at 2:26

    Non sono prodotti che ho ancora usato, volevo vedere prima qualcosa di più. Tutto molto interessante ed io che pensavo che le lumache fossero solo allevate per il consumo. La bava non mi sconvolge, ma se funziona, va benissimo.

  15. Lucia
    30 Ottobre 2020 at 15:21

    La bava di lumaca è un portento per la pelle, qualsiasi tipo di pelle, ottima per la pelle acneica ma anche per aver un effetto antiage. La cosa che amo in particolare, di questo attivo, è la sue delicata azione peeling naturale

Leave a Comment




Utilizzando questo sito si acconsente all'utilizzo di cookies e altre tecnologie descritti nella nostra politica sui cookies   Ok