Abbronzatura: l’importanza delle creme solari

maggio 17, 2018 by Valentina

Vacanze al via: valigia pronta, ma ricordatevi i solari per un’abbronzatura perfetta, senza scottature, dorata e uniforme. Ricordiamoci però che l’abbronzatura è anche frutto del benessere interno e si può aiutare con l’alimentazione. Non solo certi cibi favoriscono la tintarella, ma evitano le scottature e non è poco. Sappiamo tutti che per l’abbronzatura è utile mangiare cibi color giallo arancio, come carote, melone, pesche, ciliege, papaya, zucca.

Un altro cibo utile è l’avocado: contiene carotenodi che favoriscono l’abbronzatura e i famosi omega 3 che idratano la pelle, contro le scottature. Un mio consiglio: togliete un paio di cucchiai di polpa, schiacciatela in una tazza con una forchetta, unite olio di oliva o di mandorle, ed ecco pronta una maschera dopo sole molto nutriente.  Anche il mango, alleato della bellezza, ricco di vitamine, favorisce l’abbronzatura e in più combatte la ritenzione idrica. Passiamo al momento della spiaggia.

solari sunwards

Ricordatevi uno scrub prima di partire e via libera ai solari

Ecco le novità:

  • Sunwards
  • Tanwards.

Ormai lo sapete, vi segnalo prodotti che ho provato sulla mia pelle. Ho aspettato infatti che il tempo lo consentisse per provare questi solari.

Sunwards

Protezione globale. Diciamo che ho una pelle che non si scotta facilmente, però una protezione adesso che la pelle è bianca è necessaria. Ci sono 3 livelli di protezione, 15 la più leggera, 30 la media e 50+ per chi ha la pelle delicatissima, o i bambini. La protezione, grazie a dei filtri solari di nuova tecnologia, riesce a mantenere la pelle idratata e protetta. Io naturalmente ho usato la protezione 15, non resisto molto al sole e quindi per me è sufficiente. Altro consiglio: acqua. Bagnarsi la testa, il corpo e bere molto.

Questi solari sono molto resistenti all’acqua: potete farvi anche 4 bagni in mare prima di rimettere il solare sulla pelle. L’ultima novità è particolare, il packaging intelligente. Finché si è stesi al sole non si avverte l’arrossamento o la scottatura, ben lo sa chi si addormenta al sole, e si sveglia come un peperone. Infatti il danno si vede quando ormai è tardi.

sunwards solari

sunwards solari

Come fare per saperlo prima? Ecco qui. Sulla parte posteriore dei flaconi trovate una banda di lettura e una banda di riferimento. Basta esporre al sole un attimo il flacone e osservare il colore della banda di lettura. Se supera il colore della banda di riferimento vuol dire che è un momento a rischio per le pelli delicate, perché le radiazioni solari sono troppo intense. Se non vuoi l’eritema devi applicare più protezione e magari rimanere almeno mezzora all’ombra. Mi sembra un’ottima idea.

Attenzione, rimane inalterato ma va usato entro 12 mesi dall’apertura, anche perché comunque contiene il famoso acido ialuronico, quindi antirughe. Ragione di più per partire ancora, giusto?

solari Tanwards

solari Tanwards

Tanwards

Contiene un solare per il viso e uno per il corpo con protezione 15, ed il relativo doposole. Qual’è la caratteristica di questi prodotti? accelerano e prolungano l’abbronzatura, riducendo così i tempi di esposizione al sole. Adatti a chi non ha molto tempo a disposizione.

Clarins

Se invece volete prodotti naturali, con estratti vegetali vi presento le novità Clarins: a base di estratti di piante con filtri solari termoresistenti e stabili, resistono insomma sul corpo per una protezione totale.

I prodotti:

  • Crème Solaire Anti Rides protezione 15-30-50 per il viso, con una spiccata azione antirughe.
  • Per il corpo: Crème Solaire Confort protezione 20-30 e la versione latte Spray Solaire Lait-Fluide Douceur protezione 20 che regala subito un senso di freschezza.
solari clarins

solari clarins

Il doposole contiene l’estratto di cartamo, una pianta che cresce nei paesi caldi con proprietà lenitive, emollienti, addirittura si può usare per il trattamento di eczemi e dermatiti. Non solo, aiuta a prolungare l’abbronzatura, per cui si può usare anche a casa al rientro dalle vacanze.

  • Doposole viso: Soin Après-Soleil Réparateur Visage et Décolleté
  • Doposole corpo: Gelée Apres-Soleil Fraicheur Apaisante Réhydratante

La formula in gel è quella che preferisco, fresca e con estratto di aloe. Proteggete sempre la pelle, ci vuole veramente poco. A questo punto, vi manca solo di partire. I consigli per prenotare li sapete, andiamo a preparare la valigia?

Related Posts

Leave a Comment




Utilizzando questo sito si acconsente all'utilizzo di cookies e altre tecnologie descritti nella nostra politica sui cookies   Ok