FashionInFusion » Beauty » Blondesse, il trattamento specifico per i capelli biondi

Blondesse, il trattamento specifico per i capelli biondi

Febbraio 8, 2021 by Valentina

Biondo è bello, ma per mantenerlo esiste un trattamento specifico per i capelli biondi.

Non so voi, ma mantenere il colore luminoso è impegnativo e sono stata felice di conoscere un trattamento specifico per i capelli biondi. Gli uomini preferiscono le bionde era il titolo di un famoso film con Marylin Monroe, e so che già allora usavano impacchi e trattamenti naturali per il colore. Li conoscete? Magari li conoscete da anni ma una ripassatina non fa male. Un infuso concentrato di camomilla, che però sparisce in fretta. Oppure il classico limone. Basta spremere due limoni e diluire il succo in una tazza d’acqua, lasciandolo agire però almeno un’ora. Se avete in cucina la curcuma in polvere, ne basta un cucchiaino in una tazza d’acqua calda che lascerete raffreddare. Applicatela sui capelli per mezzora. Fate attenzione agli abiti perché la curcuma macchia di giallo qualunque cosa.

Cosa non si fa per la chioma! Diciamo che il biondo è sempre stato un colore che piace a molte donne, forse più che agli uomini. Anche io ne sono vittima, amo il biondo e non riuscirei a vedermi con altri colori. Però il biondo è un colore delicato, rischia di scivolare sul giallo, se non peggio sul color polenta, oppure si schiarisce facilmente con il sole estivo, il mare, il cloro della piscina.

Per questo ho ritenuto intelligente l’idea di un brand italiano, di creare dei prodtti per i capelli biondi.

Si tratta di un’ azienda, italiana, Pettenon Cosmetics, che da circa 70 anni sostiene la qualità dei suoi prodotti professionali, rigorosamente Made in Italy. Sono nati nel 1946, dopo la guerra, un’ idea di Mario Pettenon che ha lanciato l’impresa artigiana Morgana. Grazie alle consulenze di esperti chimici l’azienda iniziò l’attività producendo rossetti, smalti, profumi, poi in seguito si dedicò al settore professionale per capelli. Il loro motto è Esaltiamo la bellezza in ogni dettaglio. Hanno voluto infatti offrire prodotti sempre più personalizzati a seconda delle richieste del mercato.

Il loro laboratorio interno realizza sempre nuove formule per preparare dei prodotti sicuri, testati e di grande qualità. Aggiungo che utilizza fonti di energia rinnovabile: sole, acqua, vento, per non inquinare, e naturalmente anche nel packaging si riutilizzano i flaconi per non essere sommersi dalla plastica.

inebrya blondesse

Sono diversi i loro brand, io ho scelto Inebrya, nome derivato dal verbo inebriare

Inebrya, ovvero esaltare, ammaliare, sedurre per soddisfare le esigenze di ogni capello. Troviamo prodotti per la decolorazione, per la permanente o stirare i capelli, per nutrirli o per il fissaggio. E poi esiste una linea e un trattamento specifico per i capelli biondi. Ho voluto provarla subito.

Premetto che io non decoloro i capelli a casa da sola ma preferisco la mano del parrucchiere. Sono fedele al detto meneghino Ofelè fa el to mesté, ovvero pasticcere fai il lavoro tuo. Nel senso che, anche se siamo bravi in alcuni lavori, il professionista che lo fa da anni, e che per quel lavoro ha seguito scuole, corsi, e specializzazioni, magari conosce el so mesté  meglio di noi. Sto parlando di  un vero professionista, non dell’improvvisato che si scopre hair stylist una mattina e si sente il genio dei capelli.

Dopo questa precisazione, però, se volete, nella linea trovate Free style Clay Lightener Balayage, per realizzare il balayage. Per chi non avesse confidenza con questo termine si tratta di una decolorazione a ciocche molto naturale. Viene realizzato con una polvere decolorante a base di argilla.

trattamento specifico per i capelli biondi

La linea che ho provato io è Blonde Miracle Nectar, un vero nettare per il biondo

Iniziamo con lo shampoo, perfezionatore del biondo. Con olio di cocco e aloe vera, la sua formula è studiata per idratare il capello, adatto quindi dopo una decolorazione. Io lo uso anche senza trattamenti ovviamente. Contiene agenti chelanti. Vi vedo già perplesse: di cosa si tratta? Gli agenti chelanti sono dei composti chimici che agiscono per ridurre la tossicità di alcuni metalli pesanti presenti nell’acqua.

Spesso l’acqua che usiamo è molto calcarea, lo vedete dagli aloni o dai residui che lascia. Provate a non asciugare un rubinetto e vedrete subito. Diciamo la verità: tutto questo non ci uccide, ma di sicuro non fa bene ai capelli. Possono  ridurre l’effetto detergente dello shampoo, o accelerare l’ ossidazione, per cui il colore dei nostri bei capelli sbiadisce. Questo shampoo, senza siliconi e parabeni, aiuta a rendere meno dura l’acqua. La durezza dell’acqua varia da città in città, vi dico infatti che nelle località termali è più dolce per esempio. Non possiamo però spostarci alle terme per lavare i capelli.

E dopo lo shampoo il balsamo adatto

Dopo lo shampoo applicare il Bi-Phase Conditioner per districare, nutrire e idratare il capello. Ravviva il colore, toglie il giallastro e si vaporizza sui capelli, senza risciacquare.

Se invece vogliamo creare una cura di bellezza per i nostri capelli biondi, provate Blonde Miracle Nectar. Un trattamento booster nutriente, antipollution perfezionatore del biondo. Anti pollution per chi non lo sapesse, significa che protegge dall’inquinamento ambientale. Nelle grandi città l’inquinamento, lo smog, le polveri sottili sono molto diffusi, anche se ci muoviamo di meno.

Volete una prova? Stendete un panno bianco sul balcone e lasciatelo una settimana: vedrete il colore che da bianco diventerà grigio in pochi giorni, per poi diventare sempre più scuro se lo abbandonate  per parecchi giorni. La stessa cosa accade ai nostri capelli. E purtroppo tutto questo lo respiriamo.

Dopo lo shampoo massaggiate sui capelli tamponati una piccola quantità di Nectar e lasciatelo agire almeno 10 minuti. Se potete anche di più, una bella mezzora è meglio. In pratica aiuta a rigenerare il capello, a perfezionare il tuo biondo che sia naturale o decolorato, ideale per i capelli fragili e spenti. In questo periodo è adattissimo, anche per l’inevitabile stress che comporta la situazione attuale.

E per finire, ma non ultimo, Blonde Miracle Drops. Un illuminante, sempre anti inquinamento, per dei capelli morbidi, lucidi e setosi. Si può applicare sui capelli asciutti o anche umidi e non si risciacqua. Io lo applico anche per proteggere il capello dal calore quando lo asciugo. Mi spiace per le ragazze con i capelli neri, ma questi consigli sono per le bionde. Naturali o nell’anima come me. Care bionde, vi sono piaciuti i miei consigli? Attendo i vostri commenti.

Leggi i miei post:

Related Posts

    14 commenti

  1. Cristina Petrini
    8 Febbraio 2021 at 9:51

    Non ho i capelli biondi da anni, ma ricordo molto bene quando li avevo. Era una cura costante per evitare quell’orribile giallo paglierino, dunque forse fa ridere ma leggere quest’articolo mi ha riportato indietro a molti ricordi! Per fortuna adesso ci sono dei prodotti che risolvono il problema. Grazie, ottimo articolo

  2. Giusy Loporcaro
    8 Febbraio 2021 at 10:46

    Io sono mora ma consiglierò questo articolo alle mie amiche bionde per prendere spunto dai tuoi consigli. Qualcuna infatti ha avuto il problema dei capelli che si schiariscono troppo, ottime idee.

  3. amalia amalia
    8 Febbraio 2021 at 18:22

    Mi servirebbe proprio un trattamento del genere, Grazie per avermi fatto conoscere questi prodotti. Li cercavo sai? Poi sei arrivata tu con questo articolo. Brava.

  4. Maria Domenica
    8 Febbraio 2021 at 22:49

    Mia sorella che è bionda sarà sicuramente entusiasta dei tuoi suggerimenti e dei prodotti della Inebrya una volta che avrà letto l’articolo e li vorrà provare.
    Maria Domenica

  5. Ilmondodichri
    9 Febbraio 2021 at 7:04

    Uno dei trattamenti più efficaci che io conosca. Davvero molto interessante, sopra tutto perché non è facile trovare prodotti specifici. Ottime informazioni che mi dai.

  6. Silvia
    9 Febbraio 2021 at 7:04

    Personalmente ho sempre preferito tingere la mia chioma di castano o ramato… Mia madre no, lei opta spesso per un biondo che si tramuta come niente in paglierino… Mi sa che ho trovato un’idea per il regalo per il suo prossimo compleanno….grazie a te.

  7. Elisa
    9 Febbraio 2021 at 15:37

    Ora sono passata al rosso da un bel po’, ma ricordo benissimo il periodo del biondo la difficoltà di mantenerlo. Senza dubbio però i capelli biondi hanno il loro fascino e con i prodotti giusti possono rimanere con un colore sempre bello e luminoso 🙂 Ottimi consigli

  8. Katrin Poe Mg
    9 Febbraio 2021 at 16:45

    Ottimi consigli anche se non sono bionda, sicuramente consiglierò questo articolo ad un’amica che impazzisce letteralmente per la cura dei suoi capelli, tra l’altro i prodotti citati sembrano davvero ottimi, articolo davvero interessante.

  9. Rita C.
    10 Febbraio 2021 at 10:13

    Interessanti queste informazioni proprio non le conoscevo 🙂 i tuoi consigli comunque son sempre il TOP! Peccato che non ho i capelli biondi, li consiglio ad una mia amica.

  10. Francesca Maria
    10 Febbraio 2021 at 21:01

    Non conoscevo proprio questo brand. Io ho i capelli biondi ma sono colorati e mi rimanse sempre difficile averli come appena fatta la tinta. Grazie per la dritta. Seguirò certamente i tuoi consigli

  11. Zelda
    10 Febbraio 2021 at 22:15

    Consigli super utilissimi, peccato che non sia bionda e non posso usufruire di questa linea interessante! Lo giro a un’amica bionda che si lamenta sempre dei capelli, così magari le sono utile. Grazie.

  12. Tessy Treas
    10 Febbraio 2021 at 22:57

    Credo che qualunque colore di capelli abbia bisogno di cure specifiche. Non conoscevo questo brand, avendo i capelli rossi. Lo farò presente alle amiche bionde, che cercano sempre prodotti per loro

  13. Elena Resta
    11 Febbraio 2021 at 9:12

    Adoro i prodotti Inebrya, di cui uso la linea curly plus e che mi ha salvato i capelli ricci dal crespo (le ricce sanno quanto questo sia significativo). Ho i capelli biondo cenere naturali e grigi. Mi ispira molto il nectar. Grazie mille

  14. Manuela
    11 Febbraio 2021 at 17:31

    Sono stata bionda, tinta ovviamente, fino a 15 anni fa, ma era davvero un colore impegnativo da curare. Con questi prodotti potrei pensare di tornare al biondo.

Leave a Comment




Utilizzando questo sito si acconsente all'utilizzo di cookies e altre tecnologie descritti nella nostra politica sui cookies   Ok