BeerGarden, cena italiana con il gelato come contorno

BeerGarden, cena italiana con il gelato come contorno

marzo 21, 2019 by Valentina

Amanti della birra e della buona tavola ho una notizia per voi. Ho voluto cenare al BeerGarden, tutti mi parlavano di questo locale, ed io che sono curiosa ho voluto fare questa esperienza.

BeerGarden si trova in zona Isola, e come dice il nome, qui si possono degustare diversi tipi di birre, un aperitivo, oppure cenare.

Come si presenta BeerGarden?

L’ambiente è piacevole, presenta diverse zone, dalle salette appartate al tavolo con gli sgabelli e gli schermi per vedere le partite o altri eventi sportivi. Vuoi far uscire di casa i maschietti? Proponigli un posto dove possano vedere la Champions League da tifosi, in compagnia.

BeerGarden

Sono andata al ristorante BeerGarden, ambiente di design, molto verde, si respira un’atmosfera simpatica e gradevole, un clima sobrio urban-chic. Il menù offre piatti della nostra cucina italiana, ma rivisitati e con un pizzico di originalità in più. Vi spiego il perchè.

La particolarità di BeerGarden.

I proprietari di BeerGarden sono gli stessi proprietari di Artico, il nuovo gelato tradizionale. Organizzano una volta al mese una cena speciale accompagnata dal gelato gastronomico. Non si tratta di cenare con una coppetta di gelato, non fraintendetemi, vi parlo di un menù tradizionale, ma dove il gelato ha il suo punto di forza e si unisce agli altri ingredienti. Vi assicuro che ha un gusto decisamente particolare, ma è buonissimo.

BeerGarden _Sformatino di ricotta e basilico con sorbetto al finocchio e citronette al dragoncello.

Sformatino di ricotta e basilico con sorbetto al finocchio e citronette al dragoncello.

Quali piatti ho assaggiato e vi consiglio.

Vi descrivo i piatti così capite meglio. Inizio con lo Sformatino di ricotta e basilico con sorbetto al finocchio e citronette al dragoncello. Molto buono devo dire, poi ricotta e basilico è un sapore fresco come pure il sorbetto al finocchio. Un primo italiano di seguito ci vuole: spaghetti alla chitarra con bottarga, limone, e gelato alle mandorle. Divorati. Mi piace poi il sapore un po’ deciso della bottarga col limone, vi assicuro che si sposava benissimo col gelato alle mandorle. Caro chef, questo piatto proverò a rifarlo.

BeerGarden _spaghetti alla chitarra con bottarga, limone, e gelato alle mandorle

Spaghetti alla chitarra con bottarga, limone, e gelato alle mandorle

I secondi piatti.

Io cominciavo ad essere quasi sazia, quando è arrivato il secondo piatto, uno dei più tradizionali milanesi. Ossobuco. Come? Ossobuco con gelato di zafferano. Secondo tradizione, giusto? Era tutto perfetto, anche il gelato di zafferano. Combinazione insolita ma molto appetitosa e ho divorato pure quello. Stavo quasi meditando di bere un caffè quando è arrivato il dolce: Tiramisù al pistacchio salato. Che fai, non lo provi? Non puoi, e ho occupato l’ultimo spazietto dello stomaco, ma lo dovevo assaggiare. Ho fatto bene perché era davvero buonissimo.

BeerGarden _Ossobuco con gelato di zafferano.

Ossobuco con gelato di zafferano.

Ripeteranno questa esperienza il 27 marzo.

Adesso capite perché vi ho detto che la cucina di BeerGarden è particolare? Mangerete cucina italiana ma con qualcosa di nuovo. Se volete provare questa esperienza la ripeteranno ancora il 27 marzo. Prenotate presto perché rischiate di mangiarvi solo un cono gelato. Comunque, dopo cena sono tornata a casa a piedi, dovevo assolutamente smaltire, altrimenti avrei ballato il tango sotto le lenzuola, la notte per almeno un’ora. E dopo quaranta minuti di camminata veloce, ero pronta per la nanna. Io non mangio molto, però la cena di BeerGarden meritava, e non ho resistito. E voi cosa ne pensate? Avete voglia di provare questa cena insolita? Raccontatemi e se vi è piaciuto questo articolo, condividetelo sui social.

BeerGarden _Tiramisù al pistacchio salato

Tiramisù al pistacchio salato

Leggi i miei post:

Related Posts

    11 commenti

  1. Stefania Ciocconi
    21 Marzo 2019 at 17:19

    Solo a guardare le fotografie di questi piatti dalle ricette originali viene l’acquolina! Mi ricorderò di questo locale se dovessi capitare in zona, intanto vedo di consigliarlo ad alcuni amici che vengono spesso lì per lavoro.

  2. Erika Cammarata
    21 Marzo 2019 at 23:18

    Non sono per niente un’amante della birra, ma amo le birrerie per il loro stile e per il menù per chi volesse cenare. Le fotografie delle varie pietanze mi hanno messo fame. Sono molto belli i piatti e soprattutto davvero invitanti. Sono davvero curiosa di provare questo posto. Me lo segno.

    • Barbara Togni
      22 Marzo 2019 at 0:08

      Dalle foto piatti molto.invitanti. scusa ma non ho capito in che città si trova questo locale. Una capatina gliela farei volentieri

      • Valentina
        24 Marzo 2019 at 12:13

        A Milano.

  3. Veronica | Lost Wanderer
    22 Marzo 2019 at 0:48

    Sai che l’accostamento gelato e primi piatti non l’avrei pensato? Non solo è un’idea originale ma poi la presentazione sembra fenomenale tanto che mi hai fatto quasi pregustare quei piatti. Peccato non essere della zona, altrimenti avrei sicuramente voluto provare quest’esperienza culinaria!

  4. deborah lumachi
    22 Marzo 2019 at 19:07

    Che spettacolo , voglio assolutamente provarlo, grazie delle informazioni, solo a vedere le foto ho già l’acquolina in bocca, mi hai fatto venire una voglia.

    • Nicoletta
      22 Marzo 2019 at 23:10

      Non avevo mai concepito l’idea del gelato come contorno o componente di un piatto!!! Originale alternativa al suo essere esclusivamente dessert!

  5. sofia riccaboni
    24 Marzo 2019 at 8:23

    Sembra tutto bellissimo e buonissimo, peccato io non abbia capito dove si trova questa “zona Isola” di cui parli…

    • Valentina
      24 Marzo 2019 at 12:12

      A Milano, quartiere Isola. (Garibaldi)

  6. anna
    25 Marzo 2019 at 8:58

    beh sinceramente un’esperienza davvero unica e tu l’hai gustato nel migliore dei modi…… davvero molto particolare l’abbinamento del gelato con la pasta e la carne….. Mi piacerebbe davvero provare

  7. Virginia
    26 Marzo 2019 at 22:03

    Davvero creative queste ricette, sono curiosa di provare questo ristorante che non conoscevo. Dalle foto poi sembrano buonissime.

Leave a Comment




Utilizzando questo sito si acconsente all'utilizzo di cookies e altre tecnologie descritti nella nostra politica sui cookies   Ok