ristorante sakeya milano -

Ristorante Sakeya a Milano, non solo sushi e ottimo sake

novembre 11, 2019 by Valentina

Conoscete il ristorante Sakeya a Milano, in Via Cesare da Sesto 1, zona Porta Genova?

interno ristorante sakeya a Milano

Voglio parlarvi del ristorante Sakeya a Milano, un luogo dove potrete cenare senza appesantirvi. Se anche voi avete deciso che quest’anno cene pre-natalizie e di auguri non vi rovineranno la linea, vi aiuto a mantenere i buoni propositi. Devo dire che con i tour delle presentazioni mi mantengo abbastanza in forma, ma il prossimo mese è un vero attentato alla linea. Per non arrivare all’Epifania, che tutte le feste porta via ma i chili li lascia dove sono, bisogna pensarci prima.

I miei suggerimenti per mantenere la linea rimanendo a casa

Uno dei miei consigli è di acquistare la pasta dietetica per le serate che trascorrerete a casa e volete concedervi poche calorie. Se invece volete uscire a cena vi consiglio un ristorante dove ho recentemente cenato e alla fine del pasto mi sentivo leggera.

sake - ristorante sakeya milano

Una cena leggera al ristorante Sakeya

Vi consiglio di provare Sakeya, un ristorante giapponese, diventato anche House of Sake. Adesso l’Italia è diventata il paese europeo con la maggiore importazione di sake. Non è solo un discorso enogastronomico, ma il desiderio di una maggiore conoscenza culturale, sopratutto di una cultura del gusto. Qualcosa che riesca ad incuriosire anche noi, che abbiamo fatto della tradizione gastronomica italiana un vero punto di forza e di espansione in tutto il mondo.

Cos’è il sake?

Il sake è una bevanda alcolica ottenuta tramite un antico e complesso sistema di lavorazione del riso. Non è solo una bevanda, e sopratutto, a quanto afferma Lorenzo Ferraboschi di Sake Company, il sake che si trova in Italia ha un gusto e un sapore diverso da quanto si può gustare in Giappone. Ferraboschi ha deciso di produrlo qui, lo ha fatto conoscere a molti esponenti della ristorazione, riuscendo a stabilire valide collaborazioni, per diffondere ulteriormente la cultura di questo prodotto.

Sono circa un centinaio di etichette con caratteristiche, aromi, sapori diversi, e adatti ad accompagnare sia carne che pesce. Vi parlo del sakè, che in giapponese significa bevanda alcolica, ma il vero nome del vino ottenuto dal riso è Nihonshu. Non importa se non lo ricordate, vi capiranno lo stesso. Ve ne parlo proprio perché non sarà solo un mese di cene, ma anche di brindisi.

Proprietà salutari del sake

Il sakè sembra essersi rivelato più salutare di altre bevande. Contiene amminoacidi e pepridi, utili per la pelle, ma sopratutto non provoca bruciori di stomaco anche con un bicchiere in più. Può ridurre il colesterolo e prevenire il diabete. Contiene poche calorie e aiuta a non ingrassare, che in questo periodo è importante. Che non sia una scusa però! Ma torniamo al nostro obiettivo principale, come sopravvivere alla cene natalizie.

piatti ristorante sakeya

carne wagyu ristorante sakeya

Vediamo il menù di Sakeya

Nel menù del ristorante esistono diverse sezioni, quindi troviamo ottime alternative al sushi. Iniziamo con Obanzai, una serie di antipasti, dove spicca wagyu tatami, una tagliata di manzo appena scottata, con riso soffiato croccante, uovo in camicia, insalata di daikon e salsa ponza. Carne wagyu significa manzo giapponese, una razza bovina molto nutriente, con poco sodio e colesterolo, ricca di omega 3 e omega 6. Morbida e delicata, a me è piaciuta molto, anche se non amo particolarmente la carne.

Assolutamente da provare il Goma Hiramasa, un sashimi di ricciola marinata in salsa al sesamo bianco, tempura di riso croccante e bottarga di muggine.

Conoscete il Sumibi Kushiyaki? E’ una brace giapponese di carbone per cucinare in modo leggero anguilla, pollo, salmone, spiedini, funghi.

salmone - sakeya

polipo - ristorante sakeya

I piatti iconici dello chef Masaki Inoguchi

Kan Okoge, granchio reale dell’Alaska cotto al vapore, con riso soffiato croccante e crema di sedano rapa al miso bianco, oppure Yaki Tako, polpo in tre cotture, con crema di zucca masalah e chips di patate dolci viola. Tra le sue specialità, il petto d’anatra carré di agnello marinato cotto al carbone e tempura di tofu.

Per stare leggeri il Masi Chirashi, riso aromatizzato allo shiso rosso con alga Nori, sesamo tostato e salsa di soia: può accompagnare il granchio, o il salmone, o il wagyu. Io l’ho trovato buonissimo anche così da solo.

Se lo ricordate, qui ho assaggiato la famosa pasta con poche calorie, che potete condire con qualunque salsa (provatela con una salsa di verdure e vedrete) ma vi ho offerto una valida alternativa alle abbuffate delle feste. Ricordiamolo, invece di ritrovarci a gennaio con verdure bollite e palestra. Cosa ne pensate? Vi sono piaciute le mie alternative? Aspetto i vostri commenti.

menu sakeya milano

calamaro e piselli

Credits: foto courtesy press office

Leggi i miei post:

Related Posts

    21 commenti

  1. fra
    11 Novembre 2019 at 10:27

    Una zona che conosco e che frequento, ma questo posto mi manca…devo recuperare. Poi mi sembrano ottimi piatti.

  2. Sara Bontempi
    11 Novembre 2019 at 19:06

    Che bei piattini da Chef di alto livello! Davvero un ottimo ristorante a vedere le tue foto. Bell’articolo.

  3. Esmeralda
    11 Novembre 2019 at 19:08

    Da tenere presente quando andrò a Milano. Mi sono piaciuti i piatti delle foto, voglio provarlo. Un articolo interessante.

  4. Jules
    11 Novembre 2019 at 19:35

    E’ da una vita che voglio provarlo, io andavo da Saketeca Go quando era aperto. Questo tuo articolo mi ha convinto ancora di più!

  5. Silvia Poletti
    11 Novembre 2019 at 23:53

    Credo che quella giapponese sia una delle cucine più leggere al mondo, ideali per prepararsi al periodo di festività che ci aspetta. Piatti dall’aspetto molto ricercato, ideali per una cena di classe, magari anche con un tocco di romanticismo! Bell’articolo.

    • Nicoletta - Viaggiatori per caso
      17 Novembre 2019 at 7:25

      Questo è uno dei ristoranti che mi ricordano il vero cibo giapponese che ho mangiato in Giappone durante il viaggio di qualche anno fa. Nel menu per caso c’è la possibilità di trovare anche ramen?

  6. SognaViaggiaVivi
    12 Novembre 2019 at 7:05

    Sono affascinata dalla cucina giapponese, c’é un mondo da esplorare e conoscere oltre il famoso sushi. Poi questi piatti sembrano veramente buoni. Un bell’articolo.

  7. mary pacileo
    12 Novembre 2019 at 10:09

    Non conoscevo questo ristorante, mi hai fatto venir voglia di andarci, appena posso lo farò. Belle foto e grazie delle informazioni.

  8. Kiki Tales
    12 Novembre 2019 at 16:00

    Mi è venuta una fame! Stavo proprio cercando un ristorante così… non vedo l’ora di provare Kan Okoge

  9. Zelda
    12 Novembre 2019 at 22:08

    Mi piace questo ristorante, dovrei farci una visita. Mi è piaciuta molto anche la tua descrizione dei piatti, adesso so già cosa mangerò.

  10. Francesco
    13 Novembre 2019 at 12:24

    Ci sono stato qualche mese addietro, l’ho trovato davvero fenomenale. È una cucina molto meno industriale o “tarata” su degli standard di altri ristoranti Giapponesi/Cinesi che, per forza di cose, devono assestarsi allo stesso livello. Qui invece la ricercatezza e freschezza si percepisce. Il Sake poi una delizia, e io non ci esco esattamente pazzo di solito.

  11. Isabella
    13 Novembre 2019 at 18:31

    Amo il sushi e la cucina giapponese in generale, peccato che abito distante da Milano, ma non è esclusa una visita. Abitassi più vicino adorerei questo ristorante. Articolo molto interessante.

  12. Tessy
    13 Novembre 2019 at 23:06

    Non conoscevo questo ristorante, non frequento molto quella zona, ma lo terrò presente per una bella cenetta. I piatti descritti e fotografati mi sembrano ottimi.

  13. Raffi
    14 Novembre 2019 at 17:29

    E’ un po’ che non vado in Porta Genova. Una volta ci andavo spesso per lavoro, poi ho cambiato zona e non ci sono più andata. Ma provare questo ristorante potrebbe essere la scusa giusta.

  14. Isabella
    14 Novembre 2019 at 21:16

    Bellissimo questo ristorante, io amo la cucina Giapponese e la prossima volta che andrò a Milano non mancherò di cenare.

  15. Sara Chandana
    14 Novembre 2019 at 23:11

    Un posto chic dove mangiare pietanze sfiziose, una cucina che propone scelte davvero interessanti. Mi sembra un’ottima idea! Mi è piaciuto il tuo articolo, con tutte le info.

  16. Silvia Faenza
    15 Novembre 2019 at 10:23

    Sono un’amante della cucina orientale e in particolare di quella giapponese! Peccato che per il momento non ho ancora programmato un viaggio a Milano, perché vorrei provare questo ristorante! Ma sono sicura che andrò a provare questo ristorante.

  17. Veronica
    15 Novembre 2019 at 16:54

    Sono un’amante della cucina giapponese e del sushi in particolare. Se fossi più vicina a quella zona di Milano, sicuramente sarebbe un bel posto dove cenare. I piatti sembrano di alto livello e le presentazioni da gourmet. Mi hai fatto venire l’acquolina in bocca. Mi organizzo per passarci una serata.

  18. SABINA SAMOGIN
    15 Novembre 2019 at 17:58

    Le foto del ristorante e dei piatti sono molto interessanti, molto belli e io guardo anche questo, ma oltre al bello nel piatto cerco la qualità e qui mi pare che ci siamo. Me lo segno per la mia prossima trasferta a Milano.

  19. anna
    16 Novembre 2019 at 21:50

    Me lo segno davvero molto volentieri questo ristorante, i piatti sono davvero super invitanti

  20. amalia Occhiati
    17 Novembre 2019 at 20:26

    Ristorante interessante, lo segno per quando vengo a Milano. I piatti sembrano veramente buoni.

Leave a Comment




Utilizzando questo sito si acconsente all'utilizzo di cookies e altre tecnologie descritti nella nostra politica sui cookies   Ok