Come preparare il risotto alla trevisana, arancia e zenzero

Come preparare il risotto alla trevisana, arancia e zenzero

aprile 1, 2019 by Valentina

Quante di voi ogni tanto hanno voglia di un bel risottino, vediamo come preparare il risotto alla trevisana, arancio e zenzero.

Vi racconto come preparare il risotto alla trevisana, arancio e zenzero approfittando del fatto che Riso Gallo mi ha invitato alla presentazione del suo progetto Coltiviamo il futuro. Qui hanno mostrato il primo riso da agricoltura sostenibile certificato Friend of the Earth.

Un prodotto italiano, delle nostre risaie, nel pavese, coltivato nel rispetto dell’ambiente. La cosa più importante, secondo me, è il fatto che lavorando con le tecniche tradizionali, il riso mantiene intatte le sue qualità e proprietà, e infatti ha un colore leggermente ambrato: un riso rustico.

Due varietà di Riso Rustico:

  • una per risotti
  • una per insalate

Per piatti esotici o insalate di riso però vi consiglio il riso Gallo Aroma, perché impreziosito dal’aroma di sandalo, quindi particolare.

riso gallo- Come preparare il risotto alla trevisana, arancia e zenzero

Ma come usare al meglio il riso Gallo? Vi suggerisco come preparare il risotto alla trevisana, scorze d’arancia e zenzero, vi invito a realizzarla insieme. E’una ricetta che ho provato personalmente e che ho trovato buonissima.

Quale riso scegliere?           

Io ho usato il riso Gallo rustico per risotti, se amate invece il riso integrale mettete in conto una cottura più lunga, almeno 45 minuti, con il rustico bastano 30 minuti.

riso gallo - Come preparare il risotto alla trevisana, arancia e zenzero

Ingredienti:
  • riso Gallo rustico: io calcolo almeno gr.180 a persona, poi meglio cucinarne un po’ di più, così se avanza si può gustare il giorno dopo.
  • 1 cespo grosso di radicchio trevisano
  • 1 arancia grande non trattata dalla buccia edibile. Guardate bene che la buccia sia edibile, cioè mangiabile, quindi che l’arancia non sia stata trattata con antiparassitari. Son prodotti che non vi mandano in ospedale, ma di sicuro non fanno bene.
  • 1 limone
  • un dado per brodo
  • 1 pezzetto di zenzero, circa 30 gr.
  • gr. 60 di burro
  • 80 gr di parmigiano grattugiato.
  • Mezzo bicchiere di vino bianco

riso gallo - Come preparare il risotto alla trevisana, arancia e zenzero

Vediamo adesso come preparare il risotto alla trevisana, scorze d’arancia e zenzero:

Lavate il radicchio trevisano e tagliatelo a fette sottili, poi cucinatelo 5-7 minuti in una padella con due cucchiai di olio su fuoco vivace.

Con un pelapatate ricavate delle strisce dalla scorza dell’arancia, facendo attenzione a tagliare solo la buccia senza la parte bianca che è amara. Lasciate qualche striscia intera, le altre le tagliate a pezzettini.

Pelate un bel pezzo di zenzero, tagliatelo a fette e mettetelo in una pentola piena d’acqua, portate a bollore, abbassate la fiamma e lasciate 5 minuti che l’acqua si insaporisca di zenzero. Rimettete sul fuoco vivace e scioglietevi un dado per il brodo, poi spegnete. In questo modo il brodo si sarà insaporito con lo zenzero senza però risultare piccante.

riso gallo - Come preparare il risotto alla trevisana, arancia e zenzero

Tutto a posto fin qui? Andiamo avanti, e cominciamo il nostro risotto alla trevisana:

Mettete 30 gr di burro in una casseruola su fuoco vivace, quando è sciolto versate il riso, lasciatelo tostare, sfumate con il vino bianco, poi aggiungete la trevisana e un po’ di brodo. Dopo 5 minuti aggiungete le scorze d’arancia, e un po’ di brodo. Attendete qualche minuto, spremete l’arancia e mezzo limone quindi versate il succo nel riso, e aggiungete un paio di cucchiai di parmigiano. Continuate la cottura, alternando il brodo e il parmigiano.

Se vi piace potete aggiungere anche qualche pezzetto di zenzero del brodo. Quando il riso sarà cotto, assaggiate, eventualmente aggiustate il sale, aggiungete gr. 30 di burro, il restante parmigiano e mescolate bene. Il nostro risotto alla trevisana, scorze d’arancia e zenzero è pronto.
Disponete il risotto nei piatti, decorate con le strisce di arancia e…

riso gallo - Come preparare il risotto alla trevisana, arancia e zenzero

Cosa si fa con il riso avanzato? Delle polpettine di riso naturalmente. Come? Ve lo spiego subito.

Serviranno, oltre al riso:

  • 2 uova
  • pane grattugiato
  • olio per friggere.

Sbattete due uova in una ciotola, prendete un cucchiaio di riso, formate una polpettina, passatela nelle uova sbattute e nel pangrattato. Friggete le polpette velocemente, disponetele sulla carta forno o assorbente e servite subito. Ricordate sempre, il fidanzato può aspettare ma il fritto no, va mangiato subito. Vi sono piaciute le ricette? Mi raccontate il vostro parere dopo che le avete provate? Se vi è piaciuto l’articolo condividetelo sui social.

riso gallo - Come preparare il risotto alla trevisana, arancia e zenzero

Credits: foto @ fashioninfusion.it

Leggi i miei post:

    22 commenti

  1. Rocio Novarino
    1 Aprile 2019 at 12:25

    ultimamente sto facendo diversi risotti e aggiungo con piacere anche la tua ricetta 🙂 dev’essere buonissimo, complimenti!!

  2. M.Claudia
    1 Aprile 2019 at 12:46

    Una ricetta sfiziosa che non avevo mai sentito l’abbinata arancia e zenzero per un risotto e la cosa mi itriga molto. Proverò a farlo, grazie per la ricetta

  3. Andrea Lo Manio
    2 Aprile 2019 at 17:16

    Finalmente una ricetta completa con tutti i passaggi per il risotto col radicchio trevigiano, e da tanto che la cercavo grazie Valentina, il web è pieno di sorprese gradite. Il riso Gallo lo conoscevo, ora proverò questa novità.

  4. Hang Around The World - Paolo
    2 Aprile 2019 at 22:14

    Il risotto alla trevisana mi è nuova però mi piace la ricetta, sembra fattibile. Magari uno di questi giorni potrò provarlo, grazie per i suggerimenti.

  5. Sara Chandana
    3 Aprile 2019 at 18:58

    Non conoscevo questo riso amico della terra ma sono felice che le grande aziende stiano facendo passi in avanti, verso l’agricoltura sostenibile. La ricetta sembra molto golosa!

  6. Simona
    4 Aprile 2019 at 9:38

    Io uso spesso il riso Gallo e in qualunque ricetta devo dire che non mi ha mai deluso. Il risotto alla trevisana non l’ho mai provato ma d’estate faccio un consumo esagerato di riso all’insalata. Potrei mangiarlo anche tutti i giorni!

  7. Maria Domenica Depalo
    4 Aprile 2019 at 20:30

    La ricetta sembra interessante e semplice da realizzare. In particolare ho apprezzato l’idea di preparare delle polpettine con gli avanzi del riso. MariaDomenicaDepalo

  8. Silvia
    4 Aprile 2019 at 23:56

    Quando so che aziende italiane che operano nel campo alimentare puntano sull’agricoltura sostenibile sono sempre molto orgogliosa di loro. Che dire, io mangerei la trevisana tutti i giorni: credo proverò questa ricetta prestissimo!

  9. gianluca
    5 Aprile 2019 at 11:47

    questa è la ricetta che fa per me! adoro i risotti e adoro il sapore di ogni singolo ingrediente che hai inserito, devo assolutamente provarlo. da quando, a un matrimonio, provai il risotto al limone è stato l’inizio di un amore

  10. Sara
    5 Aprile 2019 at 16:20

    Amo i risotti ma non preparandoli io devo dire che sono proprio negata in cucina. Grazie alla tua ricetta proverò a prepararlo anche io.

  11. Sara
    6 Aprile 2019 at 0:57

    Che bontà! Io adoro lo zenzero e ultimamente lo uso in cucina, oltre che per tisane e infusi. Non l’ho mai provato in un risotto e la tua ricetta sembra facile e buonissima, la proverò!

  12. Lisa
    6 Aprile 2019 at 9:08

    L’aspetto è molto invitante, anche se sono le 8 del mattino darei una leccatina al monitor: ingredienti gustosi e presentazione superba.
    Ma davvero usi 180 grammi a testa? Io quella dose di solito la uso per due persone…

  13. A Flavors Suitcase
    6 Aprile 2019 at 12:14

    Devo dire che tra i miei risotti preferiti c’è proprio quello alla trevisana, e lo preparo spesso a casa. Ma non ho mai provato ad aggiungere lo zenzero e le scorze di arancia. Una ricetta molto interessante, proverà la tua ricetta 😉

  14. thessss
    6 Aprile 2019 at 15:31

    Uno di questi prossimi giorni proverò a fare la ricetta del risotto presente, adoro il riso in tutte le sue forme.

  15. verasli
    6 Aprile 2019 at 22:21

    I risotti mi piacciono tanto, non conoscevo questa ricetta e l’aggiunta dell’arancia la vedo sfiziosa. Voglio provarlo nel mio prossimo giorno libero.

  16. Sabina Samogin
    7 Aprile 2019 at 15:12

    Sono trevigiana ma questo risotto non lo conoscevo, non so però se “risotto alla trevisana” abbia qualche attinenza con Treviso, è forse una versione gourmet del risotto al radicchio!? Magari no. D’ogni modo amo i risotti e lo proverò.

  17. sabrina barbante
    7 Aprile 2019 at 17:20

    io che sono una fanatica dei risotti non posso non provare stasera stessa questa ricetta. sono certa che i darà tanta soddisfazione!

  18. Eugenia
    7 Aprile 2019 at 17:56

    Adoro i piatti nuovi con riso, quello risotto alla trevisana, arancia e zenzero ha attirato subito la mia attenzione perchè adoro arancia! Sembra facile da fare, provo a prepararlo stasera!

  19. Make up addicted
    8 Aprile 2019 at 0:07

    Amo i risotti ma così non l ho mai provato, sono curiosa di assaggiarlo

  20. Gia
    8 Aprile 2019 at 12:30

    Il mio compagno adora il riso quindi proverò sicuramente la
    Tua ricetta….grazie.

  21. Anna
    9 Aprile 2019 at 8:29

    mi hai dato proprio un’idea….. io l’ho fatto solo una volta con questo radicchio ed è risultato troppo amaro….. forse aggiungendoci l’arancio e lo zenzero……. lo proverò sicuramente

  22. mamma naturale
    9 Aprile 2019 at 9:32

    qui andiamo matti per il risotto anche mio figlio devo provare la tua ricetta davvero una delizia è troppo invitante

Leave a Comment




Utilizzando questo sito si acconsente all'utilizzo di cookies e altre tecnologie descritti nella nostra politica sui cookies   Ok