Zen Pasta - Come mantenere la linea senza rinunciare alla pasta

Come mantenere la linea senza rinunciare alla pasta

giugno 10, 2019 by Valentina

Come mantenere la linea non rinunciando alla pasta, è possibile e vi racconto come.

Ammettiamolo, con la primavera, pensiamo alle vacanze e a come mantenere la linea. Scatta l’operazione dieta devo dimagrire in fretta e mantenere la linea, se possibile senza tristi digiuni. Vi propongo una soluzione che vi farà mantenere la linea e vi piacerà: la pasta dietetica. Non sto parlando della solita pasta integrale, che aiuta certamente, ma di una nuova pasta dietetica che ho provato, perché ad un buon piatto di pasta non dico quasi mai di no, sopratutto sapendo che non mi farà ingrassare.

Cos’è la pasta dietetica?

La pasta dietetica è un tipo di pasta che contiene glucomannano, una fibra vegetale derivata dalla radice di konjac. Questa radice ha una caratteristica molto importante: aiuta a saziare. Introdotta nello stomaco, ha la capacità di assorbire molta acqua e di gonfiarsi trasformandosi in gelatina, provocando così il senso di sazietà. In pratica se non hai più fame, non mangi. Una buona idea su come mantenere la linea. Contrasta inoltre l’assorbimento dei grassi e aiuta a mantenere il colesterolo nei limiti. Attenzione, può essere leggermente lassativo. Bevete molta acqua e vi sentirete subito sazi con un buon piatto di pasta. Sto parlando di ZenPasta, e vediamo meglio le caratteristiche di questa pasta, ricordando che ha pochissime calorie, e proprio per questo ci aiuta a mantenere la linea. Io ho cenato al ristorante Sakeya a Milano,  dove ho potuto assaggiare ZenPasta nelle sue varianti.

Zen Pasta - Come mantenere la linea senza rinunciare alla pasta

ZenPasta è nata da un’idea di leggerezza di una coppia italo nipponica che ha deciso di importare in Italia gli Shirataki, che significa pasta trasparente. Sono simili ai nostri spaghetti, anche se non hanno il colore della pasta ma sono quasi bianchi, perché sono senza carboidrati, e quindi con il 90% di calorie in meno. Vi rendete conto che potete mangiare la pasta senza ingrassare? Calma coi sughi però, con la scusa che non ci sono calorie non abbuffiamoci di carbonara, io li ho mangiati con un ottimo sugo alle melanzane. Contengono la famosa farina di konjac che rallenta l’assorbimento di grassi e altri cibi, aiutandoci così a rimanere in linea prima dell’estate.

Zen Pasta Come mantenere la linea senza rinunciare alla pasta

Non hanno voluto rinunciare del tutto al sapore della pasta, e sono nate così le Penne rigate, dove è presente una parte di semola di grano insieme ad un alto contenuto di fibre, per dare l’aspetto vero della pasta ma con il 40% di calorie in meno. Non è poco. Il sapore è quasi uguale alla pasta tradizionale, non mi avessero detto che erano prodotte così le avrei mangiate tranquillamente pensando fosse la pasta abituale. Un altro tipo di pasta con poche calorie sono i Rigataki, simili ai nostri rigatoni per capirci.

 Zen pasta Come mantenere la linea senza rinunciare alla pasta

Come condire la pasta per non ingrassare?

Vi regalo una ricetta che ho sperimentato da tempo, buona e veloce.

Pasta con avocado, limone e zenzero

Scegliete un avocado maturo, sbucciatelo, tagliatelo e con la forchetta schiacciate la polpa in un piatto. Aggiungete una fettina di zenzero fresco tagliato a piccolissimi cubetti, condite con il succo di mezzo limone e un po’ di pepe. Scolate la pasta, versate la salsina di avocado sulla pasta ed è pronto.

Potete anche condire la pasta con un sugo alle melanzane e senza grassi: tagliate le melanzane a fette, mettetele sulla placca del forno e lasciatele cuocere, senza aggiungere nulla. Tagliatele a pezzetti, unite della salsa di pomodoro fresco, e versate la salsa sulla pasta dietetica. Questo è un piatto con poche calorie, sia come pasta che come condimento. Cosa volete di più?

Come mantenere la linea senza rinunciare alla pasta_Frutta&Fibre

Vi suggerisco un altro aiuto su come mantenere la linea.

Per rimanere in forma e in salute, sono necessari alcuni piccoli accorgimenti che possono aiutare ad avere uno stile di vita sano, così vi propongo alcuni consigli facili da seguire, ma che possono dare un valido aiuto.

Per avere la pancia piatta, ogni tanto capita a tutti di sentirsi gonfi, evitate tutti i tipi di soda, i cibi molto grassi o ricchi di zuccheri compreso il fruttosio, e alcuni cibi come fagioli o cavolfiori. Anche il fegato ne risente di questa alimentazione, sopratutto se si eccede con gli aperitivi.

Se avete problemi di regolarità intestinale (può succedere con un’alimentazione sbagliata, o cambi di stagione o viaggi) vi suggerisco un prodotto che ho scoperto da poco. Frutta&Fibre dei Laboratori Ortis, che contiene appunto frutta come fico, rabarbaro, tamarindo, carvi. Lo trovate sia in compresse che in cubetti da masticare, non irrita ed è naturale. Svolge un’azione regolarizzante e ha preparato una formula adatta sia per la gravidanza che per i bambini, oltre naturalmente ad una linea di integratori.

Allora come vi è sembrata la pasta dietetica? Cosa ne dite del mio aiuto per rimanere in forma? Aspetto i vostri commenti, e se l’articolo vi è piaciuto, condividetelo sui social.

    14 commenti

  1. Sara Bontempi
    10 Giugno 2019 at 13:13

    Aggiungo anche che gli Shirataki di Zen Pasta sono senza glutine, perciò perfetti anche per chi è celiaco come me! 😉

  2. Sara
    10 Giugno 2019 at 22:20

    Io mangio spesso la pasta integrale ma la ZenPasta mi incuriosisce tantissimo e non la conoscevo per niente. Mi hai aperto un nuovo mondo praticamente!

  3. Noemi
    11 Giugno 2019 at 15:08

    Io non vado pazza per la pasta ma, come penso facciano molti italiani la mangio tutti i giorni. Questo tipo di pasta forse è anche più digeribile oltre che “zen”. E poi mi piace molto che l’idea sia nippo-italiana 🙂 In più ha il vantaggio di avere poche calorie, la prenderò.

  4. Hang Around The World
    11 Giugno 2019 at 22:10

    La pasta per me è un elemento fondamentale per andare avanti, non so come facciano gli altri a non mangiarla spesso… In questo caso essendo con poche calorie e adatta anche a chi ha problemi ancora meglio.

  5. Simona
    12 Giugno 2019 at 21:30

    Io sono una pastaiola, dalle mie parti quando mangi pasta tutti i giorni senza esserne mai stufa si dice così! Devo ammettere che l’idea di una pasta non esattamente pasta un po’ mi lascia perplessa, ma mi incuriosisce. Voglio provarla se le calorie sono così poche. La ricetta che hai dato è un’idea fresca e leggera, e voglio prepararla.

  6. anna
    13 Giugno 2019 at 7:51

    Ma sai che non sapevo dell’esistenza della pasta dietetica…… ottimo a sapersi…. Ho trovato il tuo articolo ricco di info utili e interessanti, questa Zen Pasta è proprio un’idea.

  7. Petite Style Beauty
    13 Giugno 2019 at 9:35

    Io potrei rinunciare alla pasta ma mio marito proprio no! Però stiamo riducendo il consumo di pasta ad una sola volta a settimana. Mentre alterniamo gli altri giorni con spaghetti di riso o di soia e ultimamente anche pasta di lenticchie. Adesso che lo so proverò anche questa pasta Zen che non conoscevo.

  8. Silvia Faenza
    13 Giugno 2019 at 13:04

    Io non ho mai amato la pasta sin da bambina, preferisco mangiare altro, però una volta ogni tanto me ne concedo un piatto per spezzare la routine. Di solito mangio pasta con farina di lenticchie rosse o di piselli, però la prossima volta proverò questa ZenPasta.

  9. Sabina Samogin
    13 Giugno 2019 at 23:24

    Io sono in dieta da gennaio e ho una dieta dove mangio tutto però in associazione di cibi, sconditissimi e, ovviamente, pesati. La pasta (cereali e derivati) ce l’ho 4 volte a settimana di cui due il riso. Mangio la pasta integrale che mi piace molto, ma voglio provare ZenPasta assolutamente

  10. Chiara
    14 Giugno 2019 at 9:56

    Ah ecco anche io sono celiaca. Andrò a dare un’ occhiata. L’ altro giorno ho trovato per la prima volta la pasta fatta con la farina di fagioli neri. Voglio provare la Zen Pasta così se non mi dà problemi e in più non fa ingrassare la posso mangiare.

  11. Andrea LoManio
    14 Giugno 2019 at 15:13

    Finalmente dei consigli molto validi per non esagerare con la pasta e cercare di mantenere il peso per uno mangione di pasta come me.

  12. Sara Chandana
    14 Giugno 2019 at 15:17

    Ho un pacco di Shirataki nella dispensa, non vedo l’ora di assaggiarli. Sono anche veloci da preparare. Poi voglio assolutamente provare Zen Pasta, mi ha davvero incuriosito molto. E la ricetta la provo.

  13. thessss
    14 Giugno 2019 at 15:39

    la Zen Pasta non l’ho vista dove abito io, ma posso vedere sul sito per acquistarla. Ora mangio spesso spaghetti di riso o integrale, ora sono nella fase integrale, devo dire che la digerisco meglio rispetto alla tradizionale pasta. Proviamo Zen Pasta.

  14. Raffi
    15 Giugno 2019 at 9:24

    Io di solito uso la pasta integrale o quella di Kamut per evitare l’assorbimento di grassi. Comunque la proverò: sono proprio curiosa.Soprattutto sono curiosa di assaggiarla per scoprirne il sapore.

Leave a Comment




Utilizzando questo sito si acconsente all'utilizzo di cookies e altre tecnologie descritti nella nostra politica sui cookies   Ok