Irritazione della pelle_

Come risolvere i problemi di irritazione della pelle

maggio 11, 2020 by Valentina

Con tutte le problematiche del nostro tempo, ne risente anche il nostro corpo magari con una irritazione della pelle.

Diciamolo subito, tutto ciò che accade all’esterno intorno a noi ci coinvolge nostro malgrado, a volte i disagio si manifesta con una irritazione della pelle. Ho scoperto un minerale che non conoscevo, ma sembra  poter risolvere ogni problema, volete saperne di più? Continuate a leggere, poi vi racconto come ho scoperto la zeolite. Intanto ammettiamolo durante l’inverno appena trascorso abbiamo cambiato abitudini. Per uscire dobbiamo indossare una mascherina protettiva, utili per la nostra sicurezza, ma possono causare irritazioni. Il loro uso prolungato può provocare eruzioni cutanee, prurito, infiammazioni. Io ne ho risentito e voi?

Questo avviene perché sotto la maschera si crea un ambiente umido e caldo per la pelle. L’effetto serra della pelle. In altre occasioni con una mascherina rigida ci può essere sfregamento, magari sul naso. Nell’aria poi è sempre presente smog e inquinamento. Ho notato, sopratutto in questo periodo un aumento di bruciore e irritazione agli occhi, magari per l’uso costante di disinfettanti.

Prima disinfettavo la mascherina con l’ amuchina, ed ho associato il bruciore agli occhi alle sostanze rilasciate dal disinfettante che contiene cloro. Ora lavo le mascherine col sapone di Marsiglia, poi le immergo in una pentola di acqua bollente, le tolgo e le faccio asciugare. In questo modo si lavano e si sterilizzano. Certo si consumano, e poi vanno sostituite.

Come risolvere i problemi di irritazione della pelle

 

Quali sono gli effetti dell’inquinamento sulla pelle, e come si risolvono?

Chi ha la pelle grassa o mista può constatare che l’inquinamento o lo smog o la copertura di una parte del viso non fa respirare bene la pelle, provocando arrossamenti, chiusura dei pori, a volte anche brufoli.

Per questo può essere utile un detergente opacizzante all’argilla, come la Crema detergente opacizzante Normaderm di Vichy, con una texture che si trasforma a contatto con l’acqua. L’argilla e la perlite vulcanica assorbono il sebo in eccesso, l’acido salicilico (quello contenuto nell’aspirina per capirci) disinfetta e il carbone purifica.

In questo modo dovremmo liberarci dalle impurità, sopratutto nella zona del mento. E se compare qualche antiestetico brufoletto, sempre della stessa linea di Vichy, trovate una pasta antibrufoli allo zolfo in tubetto, da applicare dove serve. Cerchiamo di non toccare il viso spesso, se indossiamo una mascherina che ci provoca fastidio e prurito stendiamo un pochino di gel all’aloe vera dove la pelle si è arrossata. Se avete una pianta di aloe vera in casa usate il gel che trovate tagliando a metà una foglia e raccogliendolo. Poi conservatelo in frigo, è naturale non contiene conservanti. Vi aiuterà comunque a combattere il fastidio. Avevo già parlato delle proprietà dell’aloe vera, vi ricordate?

Anche la pelle normale e secca ne risente, creando problemi di irritazione alla pelle

Ragazze dalla pelle normale e secca non ne siete esenti. Allo stesso modo. In questo caso è necessario pulire la pelle con delicatezza, per problemi di rossore o irritazioni. Ad.esempio anche la pulizia dev’essere delicata con un prodotto specifico come Toleriane dermo nettoyant di La Roche, molto leggero, anche senza risciacquare. Sempre della stessa casa esiste la crema e il siero. Ma veniamo al minerale che mi ha incuriosita e che dovrebbe risolvere non solo i problemi di irritazione della pelle, ma anche ridarci energia.

La zeolite, il minerale che può essere di grande aiuto, ricco di benefiche proprietà

Lo conoscevate? Io no, però mi ha incuriosita, e ho voluto informarmi. Risultato: come abbiamo fatto finora senza saperlo? Questo minerale, definito spazzino dell’organismo, di origine vulcanica, si può ingerire o mettere sulla pelle come crema. Vediamo le sue proprietà:

  • assorbe metalli pesanti, tossine, pesticidi.
  • È anti ossidante
  • aumenta la resistenza fisica

Ecco io la prenderò per questo: stare chiusi, anche facendo attività motoria come diceva il governo, ti indebolisce. Me ne accorgo quando cerco di correre, e faccio una gran fatica. Non solo, ma aiuta anche nei casi di depressione, dovuta all’azione dei metalli pesanti nel tuo organismo. Se ti ha lasciato il fidanzato no, non serve. Aiuta il sistema immunitario, anche perché assorbendo i metalli pesanti nocivi, rilascia di contro sali minerali utili per l’organismo. Applicata esternamente la zeolite può aiutare in presenza di dermatiti o problemi della pelle. Qualunque sia il motivo per il quale assumete la zeolite però ricordatelo sempre, dovrete poi bere molta acqua, perché questo minerale assorbe anche i liquidi contenuti nel corpo.

Come si trova in commercio la zeolite?

In commercio si trova sotto forma di compresse o di polvere. La trovate in erboristeria o anche sul web. Per i problemi della pelle si può unire un po’ di polvere di zeolite con acqua fino ad ottenere una pappetta.  Stenderla sul viso nelle zone dovi ci sono problemi, lasciar asciugare e sciacquare. Se invece da buone pigre preferite i prodotti già pronti, la linea Pollution Free di Guudcure unisce l’azione della zeolite con altri elementi per ridare tono, idratazione, elasticità alla pelle.

Per l’ambiente in cui vivete,  se volete potete acquistare la pietra di zeolite e aggiungervi sopra degli oli essenziali. Versandovi sopra per esempio  la lavanda, darà a tutta la stanza un effetto distensivo e vi aiuterà a rilassarvi. la menta invece dà carica ed energia. Vi ho dato consigli utili? Adesso fuori a sgambettare per riprendere la forma, poi mi dite se questi prodotti vi sono piaciuti.

Leggi il mio post:

Related Posts

    22 commenti

  1. mary pacileo
    11 Maggio 2020 at 15:01

    Purtroppo avendo la pelle sensibile mi capita di tanto in tanto, utili i tuoi consigli. Guarderò i prodotti Vichy che dici.

  2. Cristina Giordano
    11 Maggio 2020 at 15:43

    Ciao interessante il tuo articolo per come purificare la pelle specialmente esposta all’ambiente esterno e alle mascherine

  3. francesca
    11 Maggio 2020 at 16:02

    Vichy è sempre un’ottima soluzione per la pelle, un brand di grande qualità. Ottimi consigli.

  4. Selvaggia Capizzi
    11 Maggio 2020 at 17:22

    Io per ora non ho avuto nessun tipo di problema ma meglio non correre rischi, io ho la pelle grassa e ho sentito parlare molto della rema detergente opacizzante Normaderm di Vichy e la volevo provare

  5. Maria Domenica
    11 Maggio 2020 at 20:10

    Purtroppo ho la pelle grassa e spesso mi tocca combattere anche con le impurità legate allo smog. Penso pertanto che proverò il detergente all’argilla della Vichy. Spero che mi aiuti.

    • Mayad
      13 Maggio 2020 at 13:18

      La mia pelle, probabilmente per lo stress e l’inquinamento ambientale non è sempre al top. Quindi penso che per restituirle il tono, l’idratazione e l’elasticità che merita, io possa provare Pollution Free di Guudcure a base di zeolite.

  6. Manu
    12 Maggio 2020 at 7:15

    Il tuo articolo è interessante ma la cosa che mi ha colpito è la zeolite e il suo uso, comunque seguirò i tuoi consigli!

  7. Donatella - Discovering Trend
    12 Maggio 2020 at 10:48

    Uno degli effetti del lockdown è stato quello di avere una pelle più rilassata e “pulita”; ma ora che pian piano si sta per tornare alla vita di sempre, sono sicura che i tuoi consigli mi saranno super uili!
    Grazie anche per l’info circa la pulizia della mascherina 😉

  8. lucia di tommaso
    12 Maggio 2020 at 14:39

    Ho la pelle sensibile e facile alle irritazioni per cui devo stare sempre molto attenta a ciò che utilizzo, sempre prodotti di qualità che rispettino il mio ph. Non ero a conoscenza della zeolite e dei suoi benefici, grazie per i consigli utilissimi.

  9. eva paris
    13 Maggio 2020 at 15:40

    Interessanti questi vari articoli, devono essere proprio la soluzione giusta a questo problema di irritazione. Voglio provare i prodotti Vichy e la zeolite.

  10. Anna
    13 Maggio 2020 at 16:17

    come sempre hai consigliato degli ottimi prodotti….. io ho la pelle secca e sensibile….. li seguirò molto volentieri

  11. M.C.Pirani
    13 Maggio 2020 at 16:17

    Non conoscevo la zeolite, la cercherò la prossima volta che vado nell’erboristeria del mio paese. Intanto provo i prodotti già pronti, e quelli di Vichy.

  12. Luna
    13 Maggio 2020 at 16:31

    La crema detergente di Vichy la conosco e confermo quanto sia ottima, mentre neanche io ero a conoscenza del minerale zeolite. Mi ha molto incuriosito e lo proverò sicuramente. Una gran bella scoperta. 🙂

  13. Blery&Ily
    13 Maggio 2020 at 17:17

    Consigli davvero molto utili, io ho la pelle secca e spesso mi si arrossa facilmente. Utile anche per l’utilizzo della mascherina, siamo costretti a tenerla, ma spesso in effetti a lungo andare crea irritazione. Grazie di questi consigli

  14. Isabella
    14 Maggio 2020 at 17:42

    Ho la pelle secca e in estate peggiora notevolmente proverò con i tuoi suggerimenti, grazie. Quante belle idee!

  15. Amalia
    14 Maggio 2020 at 19:47

    Articolo davvero molto interessante, un problema che io ho e spesso non so come affrontarlo. Grazie per il tuo articolo

  16. Deborah Lumachi
    14 Maggio 2020 at 20:40

    Articolo molto interessante, grazie mille, ho trovato delle informazioni molto utili. Uso i prodotti Vichy ma non conoscevo la zeolite

  17. Giusy
    14 Maggio 2020 at 23:35

    Che scoperta la zeolite, non conoscevo. La Roche la uso come marca, fantastica. Grazie di questi buoni consigli, ottimo articolo.

  18. Serena, FaccioComeMiPare.com
    15 Maggio 2020 at 16:56

    Io piu’ che irritazioni l’ho sentita tirare tantissimo in questi giorni di quarantena. Pelle secca sul corpo, che fastidio! Proverò i prodotti che consigli. Non sapevo che esistesse questo minerale, sembra fare bene.

  19. Zelda
    15 Maggio 2020 at 19:14

    Nell’ultimo periodo ho notato dei problemi di irritazione della pelle, stavo giusto trovando un prodotto utile e che sia efficiente. Segnerò questo prodotto della “La Roche”. Interessante anche questo minerale.

  20. Sara - Il pesciolino d'argento
    15 Maggio 2020 at 19:48

    Interessante, pensavo che la zeolite fosse impiegata solo nei detersivi in polvere, ma evidentemente è multifunzionale 🙂 Grazie per i consigli sui prodotti, li avevo visti ma non li ho provati, ora provo a vedere.

  21. Katrin Poe Mg
    16 Maggio 2020 at 2:57

    Una linea di prodotti interessante, se fossero anche cruelty free sarebbe perfetto, Guudcure dei tre in foto lo proverei. Lieta di aver conosciuto una linea innovativa, nuova e che non conoscevo, vedremo se in futuro proverò qualcosa, al momento uso l’argilla, però l’idea della zeolite pronta mi piace, bella recensione.

Leave a Comment




Utilizzando questo sito si acconsente all'utilizzo di cookies e altre tecnologie descritti nella nostra politica sui cookies   Ok